60’ DI FUOCO: CHI PASSERA’ IL TURNO NEL 4 CITTA’ C7?

midland

Emozioni, equilibrio, eccitazione: queste le tre E che hanno accompagnato – e continuano a farlo – il 20° Trofeo Delle 4 Città, che è a un passo dalla conclusione dei suoi gironi eliminatori. Abbiamo vissuto quattro giornate intense nei due gruppi, ma tutto può essere rimischiato nell’ultimo e decisivo turno: con quattro formazioni delle 6 che accederanno alla griglia finale, l’obiettivo è quello di evitare incroci pericolosi. Prima di scoprire le gare in programma, fotografiamo la situazione all’interno dei due raggruppamenti.

Nel girone A spicca lo scontro che vale la prima piazza fra Roal Florence (12) e Caboti (10): chi porta a casa i 3 punti sarà testa di serie, ma la qualificazione è già matematica per entrambi. Spera anche il Marzocco, che con 7 punti e una larga vittoria sull’A.C. TO, fermo a 3, potrebbe tentare un aggancio ai Caboti e l’arrivo al secondo posto. I careggini, dal canto loro, non possono perdere. Attenzione, però, anche a Faggi Boys-Steaua: questi ultimi, già eliminati, tenteranno comunque di non lasciare il torneo a mani vuote, mentre i biancorossi di mister Faggi, in caso di successo, entrerebbero ai quarti dalla porta di servizio.

Gruppo B: nessun rischio per The Gunners, unica formazione a punteggio pieno, che affronta un US Sales in piena corsa per la qualificazione. I giobertiani sono alla disperata caccia di punti per raggiungere i quarti e dovranno disputare la partita perfetta. Infatti, parallelamente, l’AC/ADC10 (7 punti) non può dormire sonni tranquilli e dovrà tenere a bada i Desperados (6) per poter conservare il secondo posto. A caccia della qualificazione saranno invece i Milan Boyss: per loro quella contro il Dacia Team sarà davvero l’ultima chiamata per provare a passare. Con soli 3 punti in classifica, serve un successo sul campo e sperare in buone notizie dagli altri campi.

Non ci resta che fare l’in bocca al lupo a tutte le squadre impegnate in questa ultima – ma non ultima – impresa!

© RIPRODUZIONE RISERVATA