A caccia dell’ultima occasione. Meglio se un terzino

Prade milinkovic

Prade milinkovic

Con l’arrivo di Verdù la Fiorentina si dice coperta, tanto che il mercato potrebbe anche essere finito così, ma la sensazione è che domani i viola proveranno a piazzare un altro colpo, magari in difesa. Infatti gli indizi portano a pensare ad un arrivo nella linea arretrata, con la Fiorentina sempre vigile su Denayer, anche se pare aver preso altre strade, senza dimenticare i sondaggi per Isla, che andrà al Marsiglia, e Widmer dell’Udinese, o per finire Giulio Donati del Bayer Leverkusen. Tre di questi quattro nomi sono terzini destri, segno che la Fiorentina sta ancora cercando di prendere un altro elemento da alternare con Tomovic sulla destra. A tutti questi giocatori si aggiunge anche Twatiha, terzino israeliano che secondo Sky piace molto a Sousa con la Fiorentina che potrebbe portarlo in Italia a gennaio. I contatti tra viola e Maccabi Haifa sono già stati avviati. Non sarà facile piazzare il colpo l’ultimo giorno di calciomercato ma la Fiorentina ci proverà, soprattutto se dovesse riuscire a vendere Hegazi e magari Basanta, anche se l’argentino alla fine potrebbe restare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Non è rimasto un solo giocatore tecnico e di classe in squadra, a dx avevamo Cuadrado, poi Salah, poi Joachim e ora c’è questo insignificante Gilberto che sta alla Viola come Rosi o Brillante, Sousa, uomo apprezzabile e simpatico, ha fatto ridere nella formazione e nei cambi, il nostro campionato sarà questo: vincere con Carpi , Frosinone, Empoli, Bologna, Atalanta e salvarci ma sempre onorare, adorare ringraziare i sig. Delle Balle che amano la Viola in modo assoluto! !!!!!

  2. Ilsinho (è svincolato..) all’ultimo secondo? Sarà mica più allettato dal progetto e dal contratto con la Scafatese?

  3. Franco48 sei troppo agitato guardati la partita e calmati in questo sito c’è libertà di parola sta al gestore cancellare o no un’offesa eppoi “pagliaccio”non mi sembra un’offesa macroscopica!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*