A Londra con Maurito tirato a lucido

Mauro Zarate ha scontato contro l’Atalanta la prima delle tre giornate di squalifica che gli ha inflitto il Giudice Sportivo dopo che l’argentino ha preso per il collo Murillo nei concitati minuti finali di Fiorentina-Inter: purtroppo per i viola e per Paulo Sousa, ne restano altre due, a meno che il ricorso presentato dalla società gigliata non venga accolto. Ma ecco che un problema può diventare una risorsa: in una squadra che in questo momento sta attraversando un periodo molto intenso e con tante partite giocate e da giocare, l’avere un giocatore fresco e in forma da utilizzare può fare davvero al caso di Paulo Sousa. Con la sua velocità e i suoi dribbling, Zarate può mettere in difesa la retroguardia del Tottenham e in tal senso è probabile la presenza dell’ex West Ham dal primo minuto in quel di Londra. Per cercare di trascinare la Fiorentina agli ottavi di Europa League e dimostrare al calcio inglese che ha fatto un grandissimo errore a lasciarselo scappare via.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*