Questo sito contribuisce alla audience di

A Milano già tutti pazzi per Borja Valero: già ribattezzato “nuovo Cambiasso”

Dopo un pizzico di scetticismo iniziale, la Milano nerazzurra è impazzita per Borja Valero: come scrive Tuttosport, lo staff di Spalletti (che lo cercava dai tempi della Roma) può aver pescato il vero erede di Cambiasso, a tre anni dall’addio dell’argentino, protagonista del Triplete del 2010. Faro e metronomo, un po’ come faceva ai tempi di Firenze, prima che scattassero i contrasti con la “direzione sportiva”, come lo stesso Borja l’ha definita di recente. Il primo test, subito indicativo, sarà tra una ventina di giorni a San Siro, all’esordio ufficiale della nuova Serie A, dato che il destino ha offerto a Borja Valero proprio l’occasione della “vendetta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Il problema non è stato venderlo, ma a quanto…
    Biglia un anno in meno, ma scadenza nel 2018 venduto a 20 ml…
    Per noi l’importante era venderlo X abbassare il monte ingaggi…
    Bravo Corvino…

  2. Tutti commenti dei Leccavalle contro chi ha retto x anni i centrocampo viola…quello che fa la,proprietà e i loro servi dirigenti vi va sempre bene….in Italia vanno di moda i leccac…li sennò molta gente resterebbe al palo nella loro vita.

  3. Se ne riparla a fine stagione e vedremo se sarete ancora dello stesso avviso.

    L’anno scorso Borjia da noi camminava in mezzo al campo.
    Chissà se lo stipendio maggiorato non sia da stimolo…

  4. Ma bravi prendete per i cxxx Borja e guardatevi le belle prestazioni di Cristoforo e di Gaspar che gioca peggio di Gilberto e Milic, continuate a criticare chi è stato cacciato e ha avuto fortuna visto che i fratellini e l’incapace del Salento , stanno allestendo una bella squadra di serie B!!!!!

  5. Concordo con S69,Borja è molto più tecnico di Cambiasso. Poi però c’è il rovescio della medaglia. Cambiasso strappava dieci palloni a partita e sbrigliava parecchie situazioni pericolose per la sua squadra,oltre a segnare 4/5/6 reti a campionato,Borja le crea le situazioni pericolose,contro la sua squadra,perché ogni tanto si addormenta con la palla tra i piedi e la perde,alcune volte fa giocate extrafini e il compagno non le capisce e perde palla,e a fine campionato,di solito fa tre reti,quando è grassa. Diciamo che dipende da cosa serve ad un allenatore. A Pioli servirebbe un Cambiasso che conquista palloni in mezzo al campo,che difende come fosse un marcatore puro,che lotta su ogni palla e va giù duro,quando serve. A Spalletti magari serve più un Borja,che gli equilibra la squadra.

  6. Claudio, San Miniato

    il nuovo Cambiasso , solo che va a due all’ora e fa la metà della metà dei gol che faceva Cambiasso. ah no, allora non è il nuovo Cambiasso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*