Questo sito contribuisce alla audience di

A QUESTO PUNTO MANCA SOLO LA FIORENTINA

Gino Salica, vice-presidente della Fiorentina

L’idea lanciata a suo tempo dal collega Luca Calamai di organizzare un’amichevole tra Fiorentina e Livorno per devolvere l’intero incasso alle famiglie che avevano dovuto subire le conseguenze dell’alluvione, ci era sembrata fin da subito una bella idea. E allora ci abbiamo messo l’anima affinché potesse diventare realtà, coinvolgendo in questo progetto tutte le parti in causa, società di calcio e istituzioni locali. A Livorno c’è stato fin da subito piena adesione, con il sindaco Nogarin in testa, ma anche a Firenze la risposta è stata delle migliori, e in questo senso vorremmo ringraziare il consigliere, Mario Tenerani, che ha portato la comunicazione su Fiorentina-Livorno nel consiglio comunale del 18 settembre, riscuotendo consenso pressoché unanime tra i colleghi presenti in aula.

La proposta è già da giorni anche tra le mani della Fiorentina (è passata al vaglio del vicepresidente Salica) anzi possiamo dire che manca solo l’assenso del club viola per far divenire realtà quello che era un semplice pourparler. Capiamo il fatto che Pioli possa avere delle rimostranze perché non è facile programmare il proprio lavoro mettendoci una partita infrasettimanale inattesa, ma è anche vero che presto ci sarà una sosta per le Nazionali e che qui stiamo parlando di solidarietà, parola che dovrebbe essere molto cara al calcio e al mondo dello sport in genere. E allora che si faccia un piccolo sforzo, per una volta, per una giusta causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Mi sembra una bella iniziativa. Quest’anno poi senza coppe, trovare lo spazio per un’amichevole infrasettimanale, nn dovrebbe essere un’impresa impossibile.

  2. Forza società che si spaccia sempre benefattrice è l’ora di dimostrarlo
    E tiriamo fuori un po’ tutti del suo per far ottenere quancola a quei poveri disgraziati.
    Eppure noi lo dovremmo sapere bene cosa vuol dire essere alluvionati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*