A Reggio Emilia per un tabù già sfatato

Zenga

Si è già ritrovata su un campo imbattuto e mietitore di vittime illustri la squadra di Sousa: anche allora era posticipo ed al “Ferraris” la Fiorentina non ebbe pietà, spazzando via la Sampdoria di Zenga. I blucerchiati vantavano un ruolino di marcia invidiabile tra le mura amiche, con la vittoria sulla Roma e quella sfiorata contro l’Inter. A Reggio Emilia i viola troveranno una formazione in grado di fare bottino pieno contro Napoli e Juve e mai violati a domicilio, neanche questo però dovrebbe turbare Kalinic e compagni, visto il precedente ben augurante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA