Questo sito contribuisce alla audience di

Abbonamenti: Una diminuzione significativa. Siamo ampiamente sotto la quota C2

Il Corriere dello Sport-Stadio pubblica un dato relativo agli abbonati: 13.500 circa le tessere staccate fino a questo momento. E sabato è l’ultimo giorno disponibile per poter sottoscrivere la tessera annuale. Di questo passo difficilmente si andrà sopra i 15 mila abbonati, dato ampiamente sotto al livello C2 (16.648), con una diminuzione molto significativa rispetto alla scorsa stagione (dove era stata raggiunta quota 20 mila).

Peggio è andata solo in altre due circostanze durante l’era Della Valle: 13.385 nella stagione 2011/12 (la seconda iniziata con Mihajlovic, ma finita con Rossi prima e Guerini poi) e 13.528 in quella successiva quando arrivò Montella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Però è strano..gente che inneggiava a non fare abbonamento poi lo hanno fatto loro..un mondo misterioso..FV

  2. Stefano, da abbonato (alla fine l’ho rifatto) ti posso garantire che nn è come dici te.
    Mi porti esempi di tifoserie come Genoa (loro alla fine, la loro battaglia la stanno vincendo se è vero che Preziosi andrà via) Atalanta (l’hai detto anche te, vengono da una stagione strepitosa e hanno una proprietà che realmente li tiene sopra le loro possibilità) o Samp (fidati Ferrero nn è presidente di niente) che comunque hanno un entusiasmo che qui nn c’è più, per il motivo che sai bene.
    Ti posso dire, perché è una realtà che toccò con mano, che qui hanno detto “basta,fino a quando ci sono questi, nn metto più piede allo stadio”. Sono scelte, che io posso nn condividere (come ti ho detto ho rinnovato) ma che capisco bene, ti assicuro che io stesso ho vacillato.
    I risultati e la squadra più o meno competitiva, come dici te, c’entrano poco.
    Fidati, il problema è solo e soltanto riconducibile a questa proprietà con la quale la città ha chiuso.
    Un po come il Bari di Matarrese che aveva lo stadio vuoto, andati via lui, ricorderai anche te l’esplosione di presenze.

  3. Sei te che non capisci, questi (i DV) non è che non se ne vogliono andare è che non trovano compratori (!) Non sono 2 ospiti a casa tua che li butti fuori, ci vuole il ricambio alla guida della società.

  4. credo che il numero degli abbonati conti relativamente se poi la domenica si riempie lo stadio.Lo scorso anno la presenza media è stata di circa 26500 inferiore solo a Inter-juve -milan roma e napoli.Loro giocano su questo perchè nel momento del bisogno il tifoso è sempre presente.

  5. Stefano, non puoi dire che siamo comei tifosi delle strisciate che se non ci fanno una squadra forte non rinnoviamo perché non è vero ti ricordi la C2 e gli anni dopo vai a vedere quanti abbonati c’erano , oggi siamo stanchi di essere presi per il ………. da questa gente siamo stanchi delle loro dichiarazioni poi smentite dai fatti , hanno incassato più di 100 ml e ci propongono gente come Gapar Biraghi Vitor Hugo e ragazzini che se va bene e deve andare tutto bene forse fra un paio di anni si vedrà quello che valgono , hann o in cassa quasi 50 ml e che fanno forse prendono Sturaro in prestito per 2 anni prestito secco , invece di prendere due terzini degni di questo nome , senza contare che chi farà i gol di Berna .
    Ecco perché non puoi dire che siamo come i tifosi delle strisciate anzi è proprio l’amore per questa maglia che ci fa agire in questo modo .

  6. Cercasi pecoroni x arrivare a quora 20000 avanti leccavalle non tradite i vostri padroni

  7. @Stefano: capisco il tuo discorso, e sarei anche d’accordo. c’è un ma: così hanno fatto diventare il tifo certi proprietari. Vedi, per anni e anni sono stato abbonato, anche quando la campagna acquisti erano Gola e Bertarelli. Nel campionato di Carosi, quello con tre mediani e con la negazione del gioco, andavo allo stadio solo per veder correre Antognoni e vedergli fare qualche lancio di 40 metri o un tiro dal limite. La passione, hai ragione, non fa conti. La passione è la passione. E quando sai che le risorse son quelle, che la squadra è quella perché di più non si può fare, vai sugli spalti e ti sgoli anche per Casagrande e Restelli, e Pagliari e Tendi.
    Quando poi arriva della gente che non sa cosa sia un tifoso. Quando arriva della gente che ti chiama cliente, quando arriva gente che ti dice che la partita con la Juve è una come tutte le altre e che bisogna stare sempre boni, senza protestare, senza fare un fiato, eh, allora la passione c’entra zero. Allora fai i conti. Guardi il prodotto, la qualità, quanto è costato, se si poteva farne uno migliore con le risorse che avevi, se ci hanno messo passione o no, e tiri le somme. Questo non è tifo. questo è marketing. E quindi, Stefano, finché resta certa gente, io allo stadio non ci metto più piede. A napoli, due anni fa, e con un presidente tifoso e che ama la sua squadra, c’erano mille abbonati. E a Roma sponda Lazio (una squadra che ha anche vinto qualcosa), i giocatori sono andati a casa dei 400 (dico 400) che avevano effettuato la prelazione per consegnarli la tessera.
    I fratellini son fin troppo fortunati ad aver trovato 13 mila che hanno rinnovato. Io ho rispetto dell’amore di quei 13mila, ci mancherebbe. Però continuano a farsi prendere per le mele. Punto.

  8. Il problema che Firenze e la Viola non sono Atalanta Chievo Sampdoria Genova Bologna e altre piazze minori,con tutto il rispetto per le sopra citate,le cui ambizioni si concentrano nel centro classifica,il nostro campionato cerca essere a ridosso delle big,quando smantelli una squadra che con qualche innesto avrebbe lottato per la zona CL e la riempi di giovani alcune belle promesse e sai come tifoso che quest’anno con tutto l’ottimismo e l’amore per questi colori che sarà un campionato senza alcun obbiettivo come si fa a rinnovare un abbonamento che sia allo stadio o in pay tv?Vedere che con i soldi delle cessioni si acquistano giocatori di leva medio bassa un tifoso cosa può sognare?Il nulla.FVS

  9. D’accordo completamente con Marcello, neanche un euro a questi odiosi proprietari e dirigenti, pagare per lo spettacolo indecente di vedere giocare tomovic, olivera e altri mediocri non ne vale la pena, la legge di mercato, ai concerti di vasco ci vanno 200 000 persone, a quelli di pupo 300 ci sarà qualche differenza
    o no?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*