Questo sito contribuisce alla audience di

Accardi: “Le squadre forti non si fanno con i grandi investimenti. Corvino sa già chi prendere”

Beppe Accardi, procuratore, a Lady Radio parla del calciomercato della Fiorentina: “Corvino ha già in canna i colpi che vuole fare solo che in questo momento non li può andare a concludere. Più passano i giorni e più è facile andare ad acquistare i giocatori che hanno in mente ad un costo più accessibile. Le grandi squadre non si costruiscono con i grandi investimenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

26 commenti

  1. Claudio,San Miniato,la penso pari pari a te e quanto detto dal signor Accardi non rispecchia la verita’.Esistono le classi anche nel calcio e un giocatore come Tomovic non sara’ mai un campione,tanto per fare un esempio,in quanto alla sopra citata Atalanta ,i loro dirigenti hanno avuto il merito è la fortuna di trovarsi in squadra un certo numero di elementi che hanno fatto bene…ma di li a parlare di squadra forte ne passa,basta considerare i campionati miserevole fatti dalle milanesi e da noi che hanno favorito i bergamaschi.Le grandi squadre si fanno con grandi campioni questa e’ la verita’ semplice e banale…in quanto a Noi non li abbiamo ne’ li abbiamo avuti o ne e’ passato uno che e’ rimasto per poco tempo oppure in condizioni fisiche menomate…infine invito Corvino ad acquistare i giocatori la sera prima dell inizio di campionato,in modo da fare almeno le presentazioni a cena…

  2. X labbraha
    L’ inter ci ha guardato la targa a questo è vero com’è vero che noi guardiamo la targa ad altre squadre. Ma il problema non sta nell’individuare chi sta a guardare più o meno targhe.
    La mia era una riflessione su quanto affermato da Accardi: ” Le grandi squadre non si costruiscono con i grandi investimenti”. Ergo, il Real Madrid, il Barcellona, il PSG, il Bayern ecc., ecc. Non sono grandi squadre. È del tutto ovvio che investimenti fatti solo per acquistare possano mutarsi in probabili fallimenti.
    Ma i grandi investimenti sono, in linea di massima, figli di Societå avvezze alle vittorie e che sanno circondarsi di risorse tecniche e amministrative commisurate alle loro ambizioni. Non si vince spendendo, ma spendendo bene cioè con passione, competenza, coraggio e lungimiranza.

  3. certamente ha in mente qualche risorsa umana da integrare alla gia fiorente rosa donata con saggia amministrazione al Mister!!!

    non vi sono dubbi!

    Infatti Juventus,Real Madrid,ecc.. rischiano ogni anno la retrocessione a causa dei loro investimenti!!!
    i caproni siamo noi non che lo abbiamo notato!!!

  4. non si farà trovare impreparato

  5. Certo che sa gia chi prendere, ci mancherebbe altro, sicuramente qualche ragazzotto che trova a zonzo x le strade di Firenze.

  6. xLabbraha
    Altra inesattezza rigurda la cittadella, tu pensi realmente che la sua realizzazione ti avrebbe consentito di entrare nel calcio che conta ? Studi di economisti hanno detto che al massimo si parla di una cifra che va dai 10 ai 30 milioni di euro annui di guadagno , scusa ma…. vorresti competere con queste cifre ? Ridiamoci sopra checè meglio
    I DV miravano solo al mattone , nient’altro e visto come si stanno comportando ho dei dubbi che una parte di quegli utili venissero reinvestiti nella Fiorentina, magari vendevano subito dopo la costruzione, chissá, di certo la cittadella non risolverá i problemi della Fiorentina , ci vole i babbo ricco te capii !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*