Questo sito contribuisce alla audience di

AD OGNI MODULO…Il piccolo neo

MontellaLivornoLa Fiorentina più brutta dell’era Montella, esce da Cagliari con zero punti e tante critiche. Effettivamente, la prestazione dei gigliati è stata molto al di sotto della sufficienza, caratterizzata da un ritmo di gioco basso, che ha generato una partita noiosa e priva di emozioni. Anche dal punto di vista della grinta i viola sono apparsi sottotono. Una Fiorentina scialba, come poche volte eravamo stati abituati a vedere. La partita si è sbloccata a causa di un intervento brusco di Roncaglia che ha provocato un rigore tanto pesante per i gigliati, quanto prezioso per gli isolani.

L’esordio di Anderson, ancora indietro di condizione, non ha colmato la mancanza dei vari Borja, Cuadrado, Pasqual, Ambrosini, Tomovic e dei soliti Rossi e Gomez si è sentita moltissimo. In particolare l’assenza dei primi due ha convinto Montella a schierare un modulo ‘atipico’, con l’uomo dietro le due punte, che non veniva riproposto dalla trasferta vittoriosa di Milano contro il Milan. Fu allora Borja a giocare alle spalle di Matos e Rossi mentre stavolta è toccato a Mati supportare Ilicic e Matri. Purtroppo questa soluzione non ha inciso e la Fiorentina non è quasi mai riuscita a tirare in porta. Con l’ingresso in campo di Borja e Joaquin, l’Aeroplanino ha provato a tornare ad un più classico 4-3-3 che ha sicuramente agevolato la fluidità del gioco viola ma che comunque non è servito ad acciuffare il pareggio nel finale.

Dovremo ripartire da questa sconfitta per trovare nuovi stimoli e cercare di lavorare sugli errori, soprattutto di approccio mentale, che sono stati fatti al Sant’Elia. La Fiorentina non può permettersi di regalare punti che potrebbero comunque essere decisivi per l’accesso alla Champions. Dunque, voltiamo pagina e addentriamoci nella fase più calda della stagione con la consapevolezza che la trasferta di Cagliari deve essere soltanto un piccolo neo in una stagione fino ad ora sfortunata ma pur sempre entusiasmante.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Non ci sono alibi, vincere contro l’udinese!

  2. Speriamo solo di non dover cominciare a pagarlo da stasera quadrado!

  3. a udine così:
    vargas e pasqual vanno messi insieme perchè uno completa l altro !
    io punterei ad un 4-3-3
    neto
    diaki,gonzalo,savic,pasqual
    mati,pek,borca
    joachin,matri,vargas

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*