Questo sito contribuisce alla audience di

AD OGNI MODULO…Montella addormenta la partita e Gomez la risveglia

MontellaSampdoriaDopo l’ampia pre-tattica della vigilia, allo Juventus Stadium, Montella ha optato per una formazione atipica, escludendo gli esterni alti come Vargas e soprattutto Cuadrado, per infoltire la zona centrale del centrocampo con un uomo in più. Davanti spazio a Matri e Ilicic, il primo con il compito di fare a sportellate coi giganti bianconeri e il secondo a far movimento su tutto l’arco d’attacco. Dietro Roncaglia a destra con Tomovic a sinistra al posto di Pasqual ed i soliti Gonzalo e Savic a completare il pacchetto difensivo. L’inizio della Juve è stato devastante e dopo venti minuti, tutto lasciava intendere che non sarebbe stato un ottimo giovedì per la Fiorentina e che la tanto agognata fiorentina (la bistecca), sarebbe stata gustata tranquillamente in sala vip da Elkann & Company.

Il vero salto di qualità, la Fiorentina lo ha fatto nel secondo tempo al momento in cui è riuscita ad addormentare la partita grazie ad un possesso palla molto accorto che ha lasciato solo qualche ripartenza ad una Juventus che sembra calare alla distanza. Al 68esimo è poi entrato Marione Gomez ed è stato lui ad estrarre la colomba dal cilindro proprio a dieci minuti dalla fine con un gol da fuoriclasse.

Il merito degli uomini di Montella è stato quello di contenere fisicamente e mentalmente la foga iniziale della Juventus, che soprattutto in casa, parte sempre in quinta. Nel resto della gara la Fiorentina è stata brava a tener testa ai bianconeri con grande personalità e orgoglio. Adesso serve un’altra grande prestazione tra una settimana al Franchi.

Foto: Bressan/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Serve cattiveria e grinta, guai pensare di avercela già fatta!

  2. Oggi hanno mandato la replica della partita. In area nostra non ne abbiamo presa UNA di testa. Montella inventati qualcosa perche’ se ci schiacciano si mette male. Bisigna evitare che crossino dal fondo

  3. Che a ritmi alti siano meglio loro mentre alla distanza i nostri escon fuori grazie alle loro qualità di palleggiatori e a una tecnica superiore anche alla juventus stessa?

    Un anno fa a firenze la viola anche sul ritmo impressiono’ contro di loro ma in questo momento fisicamente vincono loro come contro tutti solo che nn durano + di un ora (anche per merito del gioco dei nostri che li fa correrre e che cmq gli chiede 1 sforzo maggiore)quindi quando i ritmi si abbassano è la fiorentina che ha qualcosa in +.
    Domenica la formazione iniziale nn mi era piaciuto, ma giovedi nn l’ha stravolta, è uscito mati che stava facendo bene x infortunio, gomez x matri che avevano lo stesso compito e proprio il tedesco domenica era stato considerato una delle scelte sbagliate(ma deve mettere minuti e la viola deve mettere sempre 1 di loro 2 x nn snaturare quindi in ogni caso nn sbaglia)

  4. Tutto vero…resta il fatto però’ che i nostri nei primi tempi sembrano impauriti, incerti…ti sembra sempre che Montella abbia sbagliato la formazione…poi nel secondo tempo vedi subito la differenza, arrivano i cambi e la partita volge a ns favore, con tanto possesso palla e molti meno rischi in difesa. Bisognerebbe che il mister trovasse il modo di partire subito in palla, anche perché’ giovedi ci saranno Tevez e Pogba…FORZAVIOLA!!!

  5. Oh Alberto ma che dici?? Guarda che anche noi potevamo fare due gol il primo tempo..( Mati e Borja Valero e Mati )
    I se e i ma ,sono patrimonio dei bischeriiii

  6. Se la partita durava 15 minuti di piu’ si raddoppiava. Alla fine erano impotenti e avevano un solo attaccante

  7. Anche questa volta Montella ha sbagliato formazione,nel primo tempo la Juve poteva segnare almeno tre gol e per nostra fortuna ha sbagliato,non esaltiamoci,ci è andata bene,proprio di lusso,potevano tornare a Firenze con un sacco di gol,speriamo che a Firenze Montella ne azzecchi una.

  8. Peffortuna la risveglia mario

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*