Questo sito contribuisce alla audience di

Addio anno crudele e allora il 2015…

E’ stato un anno tutt’altro che indimenticabile questo 2014 anche se ci sono indubbiamente delle cose da salvare. Lo ripercorre il giornalista e nostro collaboratore Francesco Matteini che scrive sul proprio sito Violaamoreefantasia.it: “Addio 2014, anno crudele. I tifosi viola ti ricorderanno per i tanti dolori e le pochissime gioie. Confidare in un nuovo anno un pizzico più fortunato, non è chiedere la luna. Il 2014 sarà ricordato come l’anno dei crac. No, non quelli finanziari, fortunatamente il gruppo Della Valle pare essere solido e il bilancio della Fiorentina è stato giudicato come il migliore fra le squadre della serie A italiana da Standard & Poor’s. Il crac c’è stato per ossa e legamenti. L’infortunio a Rossi (subito all’inizio, era il 5 gennaio), il reinfortunio di Rossi. Il reinfortunio di Gomez. L’infortunio di Bernardeschi. Tutte prognosi di mesi e mesi, mica una partita e via andare”. Potete leggere l’articolo integrale e commentarlo cliccando QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA