Questo sito contribuisce alla audience di

Adesso si è convinto

AquilaniChielliniTra gli esperimenti più riusciti di Montella, Aquilani sta piano piano imparando a giocare da regista. Il tecnico è sicuro che quel ruolo lo può fare e adesso si è convinto pure il giocatore. Testa alta e piedi che funzionano. E poi Alberto ha le qualità del leader. La sua presenza in campo si sente e se l’operazione di trasformazione funziona, fare a meno di Pizarro non sarà così doloroso come lo è stato in passato. Aquilani ha i tempi giusti, sa trovare la profondità, magari rispetto a Pizarro ha bisogno di più copertura perché ogni tanto si infila tra le linee, però sa come si fa e davanti alla difesa sta diventando una certezza. E può crescere ancora. Ovviamente questa sua duttilità è una risorsa per la Fiorentina, se non altro per fare un po’ di turn over con il cileno, che non può giocare sempre, secondo quanto scrive La Repubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. È lo stesso discorso di ilicic, è duttile e deve capire e credere di poter svolgere più ruoli!

  2. Il centrocampo e’ il reparto meno problematico. Mati Valero Pizarro e Aquilani tutti insieme ce li hanno in pochi. Sono tutti nel pieno della maturita’ calcistica. Ecco perche’ bisogna vincere un trofeo quest’anno

  3. Marastro anch’io prima lo criticavo tanto, addirittura dicevo vai dai tuoi simili (romanisti) adesso sinceramente mi sta’ piacendo molto (tranne alcune distrazione)

  4. Mmmmmmh…se son rose fioriranno..

  5. Devo dire che da inizio anno ad adesso,la mia opinione su alberto sta prendendo una deriva prepotentemente positiva…ad inizio stagione ammetto di aver detto piu volte di non sopportarlo,ma adesso dopo molte partite posso dire che mi sta facendo veramente cambiare idea.
    E’ uno di quei giocatore che tutte le squadre sovrebbero avere,dotato di cattiveria e piede buono..

  6. Ho sempre pensato che il ruolo di Aquilani fosse questo,ma cn un centrocampista muscolare accanto. Purtroppo questa possibilità nn c è nel gioco di Montella(nn è una critica)magari lo proverà anche in un centrocampo a 3 partendo dalle partite più facili..poi si vedrà

  7. Vedremo se si è veramente convinto. La gara contro i modesti danesi non fa testo, voglio vederlo lunedì contro il Parma se sarà ancora convinto. Per me uno che ricopre quel ruolo non può permettersi pause, e il buon alberto in ogni gara si prende i suoi bei periodi di estraneità al gioco (è il giocatore più sostituito da Montella).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*