Agresti: “Ai Della Valle della Fiorentina non gliene frega quasi niente. Sembrano Lotito…”

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

A mercato chiuso da poco arriva anche l’analisi dura alla gestione Della Valle da parte del direttore di Calciomercato.com, Stefano Agresti, questi alcuni estratti: “Ci sono aspetti curiosi nei numeri della Fiorentina. Corvino si lamenta del deficit, critica le scelte dei suoi predecessori, però nelle quattro stagioni precedenti a questa il saldo entrate/uscite determinato dal mercato è in attivo (+9,8, dati Transfermarkt) e, soprattutto, il bilancio al 31 dicembre 2015 evidenzia una situazione decisamente sotto controllo e nient’affatto drammatica…No, il problema è un altro: è che ai Della Valle della Fiorentina interessa poco, pochissimo, quasi nulla. E, soprattutto, interessa sempre di meno. Perché non è un business. Perché non permette loro di fare business d’altro genere. Perché non hanno la passione e l’orgoglio per dire: costruiamo una squadra vincente…In questo mercato abbiamo osservato il differente comportamento di due imprenditori che, sul piano economico-finanziario, non hanno certo maggiore disponibilità rispetto a Della Valle: De Laurentiis e Lotito. Il primo ha incassato novanta milioni da Higuain e ne ha spesi oltre cento per rafforzare la squadra…Il secondo ha ceduto bene Candreva e l’ha rimpiazzato con Luis Alberto, costato un terzo, quasi un quarto rispetto al neo-interista: è la politica che persegue da sempre, la strategia del risparmio a ogni costo, alla faccia delle ambizioni e delle speranze. Già, Della Valle nel calcio sembra Lotito. E non è, non può essere qualcosa di cui andare orgogliosi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

57 commenti

  1. Da un sondaggio fatto pochi giorni fa da un noto portale web Viola risulta che il 49% dei tifosi sta con i Della Valle, il 36% apertamente contro per mandarli via subito e il restante 15 li critica molto ma non vorrebbe che se ne vadano. I criticoni cronici sono serviti. Buone chiacchiere da bar a tutti.

  2. Luca Maranello, ma quando dai di “tifosi provinciali”, fai dell’autoironia spero ?

  3. Tifosa vai in cucina o a fare la maglia perchè se apri bocca tira una brutta aria.

  4. Luca Maranello

    Come sempre I soliti tifosi provinciali e disfattisti RIDICOLI

  5. Ragazzi rispetto per tutti, tifosa vuol solo dire che, a parere suo, ci sono un troppe polemiche. Per la verità lo penso anche io, a più riprese ho chiesto una tregua. Per ora dono rimasto inascoltato, ma non dispero. Ad majora.

  6. Tifosa,
    Non poerannoi, ma poerattè!
    Sicuramente meglio che dedicarsi al calcio, per una donna che deve stare lontano da questi argomenti.

  7. Quindi ci sei andata più di una volta sul sito gobbo ? La tua situazione si complica

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*