Agresti: “I risultati recenti hanno spento la passione dei tifosi viola. La partita contro la Juventus è l’occasione per dare un senso alla stagione”

Esultanza Fiorentina 2

Stefano Agresti, direttore di Calciomercato.com, ha parlato a Radio Blu: “La Fiorentina viene da un momento difficile. C’è poco entusiasmo e anche la passione dei tifosi si è un po’ spenta. La partita contro la Juventus è sempre stata un evento per Firenze. I viola potevano fare meglio nell’ultima parte di questa stagione. Quello che è successo alla Fiorentina può essere paragonato a quanto fatto dall’Inter: le due squadre hanno occupato per un po’ di tempo la prima posizione in classifica e poi sono sono state superate. E quando cadi dall’alto il rumore è ancora più forte. Penso che se non riesce questa partita a risollevare la squadra, allora non ci riesce più nessuno. E’ l’occasione per recuperare la cattiveria persa. La Fiorentina ha pagato un organico che per ampiezza non era pronto per stare al vertice, non appena qualche titolare ha accusato un calo di forma la squadra è andata in difficoltà e di questo va dato la colpa alla società, autrice di un mercato di gennaio imbarazzante. Contro la Juventus i viola hanno l’occasione per dare un senso alla stagione. Paulo Sousa? Credo che l’orgoglio dei Della Valle lo tenga legato alla Fiorentina, anche se ripartire dopo un finale di stagione così non è facile. E’ giusto che i viola facciano rispettare la firma del contratto, ma tenere un allenatore controvoglia non ha molto senso. Il quarto posto è il risultato migliore a cui può ambire il club gigliato, in questo momento Juventus, Roma e Napoli sono distanti anni luce”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*