Questo sito contribuisce alla audience di

Agresti: “Perché Bernardeschi sarebbe dovuto rimanere alla Fiorentina? Da fiorentino è stato tradito, non è certo un traditore”

Stefano Agresti, direttore di calciomercato.com, si è soffermato anche sulla Fiorentina e su Federico Bernardeschi nel suo editoriale: “Bernardeschi, Fiorentino, numero 10 viola, incoronato come nuovo simbolo. Poi, però, la svolta: “Chi non andrebbe alla Juve?”. Altissimo tradimento: la rivalità è storica, il passaggio dei ’10’ in bianconero ha sempre acceso gli animi, Antognoni non accettò mai la corte di Agnelli e per questo a Firenze è ancora adorato, Baggio fu costretto a dire sì e scoppiò la rivolta popolare. Stavolta, però, la storia è differente. La Fiorentina è una società da zero ambizioni, sta cedendo chiunque, la squadra viene smembrata un giorno dopo l’altro: la proprietà ha tradito la città. E allora perché Bernardeschi sarebbe dovuto rimanere in viola? La scelta sarebbe stata ai confini del masochismo: avrebbe guadagnato quasi la metà, avrebbe vinto probabilmente nulla, avrebbe lottato per il settimo posto. Se i programmi fossero stati diversi, anche semplicemente quelli di qualche anno fa (di quando si investiva su Mario Gomez e Pepito Rossi e si impedivano le partenze di Toni e Mutu), allora la fine della vicenda avrebbe potuto essere diversa. Ma non così, non oggi. Bernardeschi, da fiorentino, è un tradito, certo non un traditore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

52 commenti

  1. manuele da fiesole

    condivido ampiamente questo commento di Agresti. E’ evidente a tutti che i DV hanno canbiato strada e quindi è logico che Berna abbia scelto diversamente.
    L’impressione che la Fiorentina dà all’esterno è proprio quella dello smantellamento, dellezero ambizioni.
    Tuttavia proprio per riconoscenza a questa società che lo ha cresciuto, Berna poteva rinnovare con clausola o stare un altro anno a Firenze.
    A meno che non ci avesse provato a rinnovare con clausola e Corvino gliela voleva mettere da 80-100 mln, che significava per lui essere prigioniero di Corvino.

  2. Berna fiorentino? Ma se ha sempre tifato le strisce. Società colpevole alla grande nel gestire questi casi ma giocatori mercenari. Bisogna ripartire e lo faremo volenti o meno. Alla faccia di chi non ci crede.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*