Questo sito contribuisce alla audience di

Agroppi: “Bernardeschi? Giocatori la finiscano di legarsi alle città e sparare frasi ad effetto. Tanto contano solo i soldi”

L’ex allenatore della Fiorentina, Aldo Agroppi, parlando del futuro di Federico Bernardeschi, ha espresso la propria condanna al mondo del calcio e alle cifre che stanno girando attualmente: “Il mondo del calcio è peggiore anche di quello della politica – ha detto Agroppi a Radio Blu – ormai hanno ucciso i campionati perché sappiamo già chi vincerà e perderà e poi girano delle somme, specialmente gli ingaggi che vengono pagati a calciatori ed allenatori, che sono un insulto alla fame e alla sete. Detto questo se Bernardeschi va via è un suo diritto ed è normale: come fai a dire no quando si avvicina a lui una società che giocherà per scudetto e Champions League? Allenatore e calciatori devono smettere di legarsi alle città, dicendo “bella Firenze, giocherò sempre lì ecc…” perché sappiamo che un minuto dopo possono ricredersi davanti a chi gli porta più soldi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Caro ViolaeBasta è proprio così!Ormai questo calcio è malato e corrotto e le mani della politica gli sono sopra!Basti vedere gli indagati x le Olimpiadi mancate!Avevano già arraffato ancora prima di sapere se venivano accolte!

  2. Chi crede ancora alle frasi d’amore di un giocatore verso la città o tifoseria che sia vive nelle nuvole; è stato e sarà sempre una questione di soldi; avete visto conte al Chelsea? Dopo due settimane di tensione con la società per le lamentele del tecnico verso la campagna di rafforzamento che stenta a decollare è arrivato un adeguamento dello stipendio e tutto si è calmato.

  3. Sono d’accordo Aldo!I calciatori d’oggi ke giurano fedeltà alla maglia sono come Renzi quando afferma di dire la verità!La smettano!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*