Agroppi: “Borja Valero, richieste esose. Meglio evitare dichiarazioni d’amore se non si è disposti ad un piccolo sforzo”

Aldo Agroppi, ex-allenatore della Fiorentina, parla a Radio Blu anche di Borja Valero: “I calciatori arrivano in una città e subito ‘che bella Firenze’ oppure, ‘che bella Roma’. Poi quando c’è da fare un piccolo sforzo però si tirano sempre indietro. Certe dichiarazioni d’amore sono eccessive, da evitare proprio se poi ci si comporta così. Borja Valero penso abbia già dato il meglio di se’, lo terrei, però ritengo le sue richieste molto esose. Avrà 34 anni al momento della scadenza…fino a quando lo vuole il contratto? Il 2028? Mi pare assurdo. Mi viene in mente Montolivo e tutti i suoi discorsi ai tempi in cui era in maglia viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. concordo con Silvano e Marius

  2. Agroppi! Altra dimostrazione che quando si intasa la vena, bisogna far festa!!!

  3. nel 2010 Montolivo centrocampista giovane e nazionale, disse chiaro e tondo che negli anni successivi non avrebbe rinnovato con la Fiorentina in quanto Della Valle aveva dichiarato (sempre chiaro e tondo) che avrebbe proceduto con autofinanziamento e che le velleità della viola erano all’impronta del vivacchiamento. Montolivo ha fatto benissimo ad andarsene…anche se poi non ha vinto nulla.
    Borja è una necessità dei tifosi (bisogna aggrapparsi a qualcuno con la maglia viola..) e non della società.
    Infatti Corvino non ritiene opportuno il rinnovo di Borja (scadenza 2019) una necessità.

  4. Ormai il treno per vendere Borja Valero è passato per sempre ma,caro Agroppi,dovresti avere il coraggio di prendertela con i tifosi della Fiorentina.Loro hanno creato un mito inutilmente,ed ora piangono perché non riescono a liberarsi del mito inutile di cui sono rimasti vittime.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*