Agroppi: “La Fiorentina è da quarto posto, non ha campioni: non capisco chi contesta i Della Valle. Sousa ha un bel viso, ma…”

Aldo Agroppi, doppio ex di Torino e Fiorentina, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport: “Il Torino è la mamma, la Fiorentina è la zia. Chi vince? La zia. A Firenze c’è elettricità, ho letto degli striscioni contro i Della Valle che non condivido: se i viola non vincono con il Torino sai che storie. Mi chiedo cosa si possa volere di più, la Fiorentina è da quarto posto. Non ci sono campioni, solo giocatori di buon livello. Ad esempio, si parla spesso di Kalinic, ma Batistuta era di un altro pianeta. Borja mi piace, ma ha già una certa età e Ilicic è come le targhe alterne: una domenica va, l’altra no. Paulo Sousa? Si presenta bene, e questo è un vantaggio in un mondo mediatico. Ha un bel viso, ma non lo conosco a fondo per giudicare il lato tecnico. Non credo personalmente agli allenatori che fanno la differenza. Userei diversamente Bernardeschi, esterno a tutta fascia non mi convince. Lo metterei nel ruolo naturale, seconda punta, che a Crotone gli ha permesso di segnare 12 gol in una stagione. Il bimbo ha doti, ma deve giocare più vicino alla porta. Rossi? Una storia strana, lo hanno curato ed aspettato e ora che è sano lo danno via. Forse Sousa e la società averebbero dovuto convincere il giocatore. Zarate? Era scomparso ed è riapparso. Ti fa innamorare al primo sguardo, ma poi fatica a trovare spazio. I Della Valle? Quando sono arrivati dissero che volevano vincere e far divertire, e la gente non dimentica, anche se sono stati bravi. Cairo? Ci ha messo un pò ma poi ha rimesso in sesto i conti granata. Un messaggio a un collega? Spalletti, chi te l’ha fatto fare di tornare a Roma?”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Bene , bravo a quello che farebbe giocare ilicic a briscola

  2. Continuo a dire che oltre ad 1/2 difensori (sopratuto a dx) ci manca un incontrista in mezzo, poi Ilicic lo farei giocare a briscola in tribuna.

  3. Questo lo sa anche Sousa non c’era bisogno dell’intervento di Agroppi ma togliere Berna esterno significherebbe cambiare modulo e cioè rivoluzionare una squadra che fra l’altro in questo momento manca di giocatori fondamentali perciò lascia perdere Aldo e lascia fare a che senz’altro se ne intende più di te

  4. Claudio,San Miniato

    Bravo Aldo.

  5. Concordo su Berna.Va bene arricchire il proprio bagaglio di esperienze,pero sarbbe bene che tornasse nel suo ruolo,altrimenti rischia di bruciarsi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*