Albertini: “Tra Fiorentina e Milan gerarchie ribaltate rispetto a quando giocavo io. Rossoneri col problema San Siro”

albertini

Vecchia bandiera rossonera ed ex vice Presidente della Federcalcio, Demetrio Albertini a Lady Radio parla della sfida di domani sera: “Si sono ribaltate le gerarchie rispetto a quando giocavo: una volta si parlava di Fiorentina che mette in difficoltà il Milan e non viceversa. Credo che siano due squadre con una partita importante davanti, che può segnare il futuro del campionato. La Fiorentina può consolidarsi e fare un passaggio ulteriore di consapevolezza per rimanere in alto fino alla fine. Il Milan deve dare una svolta al suo campionato. Sousa è riuscito a farsi capire dai suoi giocatori, gioca un bel calcio e la Fiorentina è la squadra che mi ha sorpreso di più. Anche con le assenze il gioco può sopperire bene. Il Milan ha l’handicap di San Siro perché quando ci sono momenti negativi è più facile giocare in trasferta. La filosofia di partire forte è prerogativa di un allenatore che reputo internazionale come Sousa. Mihajlovic a rischio? Non so, lo leggo a giro. Penso che Sinisa sia abituato, in questo momento la non continuità dei risultati credo che abbia minato un po’ la sua posizione ma il calcio ribalta velocemente gli scenari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA