Questo sito contribuisce alla audience di

Albertosi a FN: “Il dualismo con Sportiello non influisce nella crescita di Tatarusanu. Tra i pali servirebbe solo un titolare, ecco perché”

Ciprian Tatarusanu è l’uomo della settimana in casa Fiorentina, dato che è stato  protagonista domenica a Bergamo contro l’Atalanta  con le sue parate decisive domenica su Petagna e Grassi salvando così la porta dei viola e mantenendola inviolata. Per commentare il suo momento attuale e quello dell’altro portiere viola Marco Sportiello Fiorentinanews.com ha voluto conoscere l’opinione un grande estimatore di entrambi i giocatori, ovvero l’ex estremo difensore gigliato Ricky Albertosi, ex anche di Milan e Cagliari con il quale ha vinto lo scudetto:

Albertosi, lei ha sempre sostenuto Tatarusanu anche quando in passato ha commesso degli errori. Adesso che si sta riscattando alla grande, che idea si è fatto di lui? Io ho sempre detto che Tatarusanu fosse un buon portiere. Alternava qualcosa di buono ad altre no, però quando per portiere ad un termine campionato sono più i vantaggi che gli svantaggi che ha dato il suo valore viene automaticamente messo in evidenza. Non occorre fare il fenomeno ogni volta, ma lui deve parare il parabile; se una volta non lo fa uno del suo calibro si riscatta alla volta successiva.

Il dualismo con Sportiello ha influito nella sua crescita? Assolutamente no. A mio avviso il dualismo c’entra relativamente, perché c’era anche con Lezzerini e Dragowski prima che arrivasse Sportiello. Tatarusanu sapeva benissimo che se sbagliava molto veniva sostituito, e questo non è mai successo; significa quindi che l’allenatore ha sempre avuto fiducia in lui, e quest’ultimo si è sempre sentito tranquillo anche quando commetteva degli errori.

A giugno però Tatarusanu potrebbe lasciare Firenze, e il futuro portiere viola a quel punto sarebbe Sportiello… Questo non si può ancora sapere con precisione. Quello che è certo è che Sportiello sa di avere davanti a se un ottimo concorrente come Tatarusanu, e che il posto è sempre da conquistare. Io però sono un po’ contrario a questo, preferisco che ci sia un titolare e una riserva: non puoi mettere in competizione due giocatori in quel modo, uno deve essere sicuro di essere il titolare e perciò giocare con una certa tranquillità che è fondamentale per un portiere al fine di non commettere errori.

Come vede Sportiello come prossimo titolare della Fiorentina? Sportiello è un grande portiere, l’Atalanta ha fatto un gran lavoro con lui anche se quest’anno ha giocato poco tra infortuni ed incomprensioni con Gasperini, ma nelle passate stagioni ha dimostrato quale è il suo vero valore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    Non si possono fare paragoni tra giocatori di epoche lontane tra di loro. Quando Albertosi giocava, il pallone pesava il doppio di quanto pesa ora, le scarpette uguale, e i giocatori era in media 8 cm piu’ bassi. Detto questo, quando penso a un portiere veramente forte se non eccezionale, penso ad Albertosi

  2. con Sarti e’ stato il piu grande portiere della Fiorenyina e del campionato italiano.Certo Bufon e’ forte ma non ha concorrenza. invece Albertosi e Sarti avevano concorrenti del calibro di Bugatti, Ghezzi, Mattrel, zoff, Anzolin, Lorenzo buffon, Cudicini ed altri che non mi vemgono in mente

  3. AlbertoSì. …uno dei più forti portieri al mondo!!!!! Scommettiamo….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*