Alea iacta est

Kalinic esulta dopo un gol. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Come nel più classico dei film, Nikola Kalinic ha sorpreso tutti con le parole di oggi nelle quali ha confermato la volontà di rimanere alla Fiorentina. Il più classico dei colpi di scena dunque, dato che tutti si immaginavano l’addio del croato: una scelta che ha fatto sicuramente gioire tutti i tifosi fiorentini, affezionatissimi a Kalinic. La questione relativa all’ex Dnipro va avanti ormai da quasi un mese, ma le parole di oggi sembrano aver messo la parola fine alla vicenda, anche se nel calcio mai dire mai. Infatti, le ultime indiscrezioni raccontano di come il Tianjiin Quanjian sia infuriato per quanto detto dal croato e che Ramadani sta viaggiando verso Firenze per provare a convincere Kalinic a cambiare idea e ad accettare la corte (e i milioni) dei cinesi. Nei giorni scorsi era emersa da parte della Fiorentina la volontà di far uscire allo scoperto il giocatore, in un senso o nell’altro: Nikola ha fatto la sua mossa. Alea iacta est, o se volete il dado è tratto: adesso la palla passa alla Fiorentina, che è rimasta sicuramente spiazzata, come tutti gli addetti ai lavori, dalla mossa di Kalinic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. La società spazzata? Pare invece tutto molto chiaro come le parole di ADV di domenica sera. Se il giocatore vuole andare via vada pure purché ci sia qualcuno che paghi la clausola. Se non è così ci tinta mo volentieri il giocatore.
    Bisogna smettere di fare confusione, o forse non capite?

  2. Groppone da spugnole

    C’ERA un accordo che se qualcuno fosse venuto con 50/mln ed il giocatore avesse scelto di andare poteva tranquillamente farlo,punto.
    Più chiaro di così. Ne più nè meno di higuaino.
    Poi sono i giornalai che fanno cadino

  3. IMMENSO NIKOLA!!!
    FEDELE ALLA VIOLA OLTRE OGNI MISURA E CONTRO TUTTI!!!
    Questo è lo spirito che cerchiamo e vogliamo da chi gioca a Firenze!!!
    SEi un GRANDE!!!

    SFV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*