Vargas insidia Ilicic e Diamanti, il ballottaggio dell’attacco viola

VargasKalloni

VargasKalloniCon Gomez è l’unico sicuro della maglia nell’attacco della Fiorentina a Napoli questo pomeriggio. Le altre due maglie sono combattute da Alessandro Diamanti, tra i migliori contro la Juve nonostante abbia giocato pochi minuti, il redivivo Juan Vargas che in settimana si è allenato molto bene e potrebbe partire titolare nel tridente là davanti anche per dare una mano a Mario Gomez, e Josip Ilicic, fresco e pronto per essere schierato dal primo minuto. In tre per due maglie con Vargas che gioca un po’ il ruolo del terzo incomodo con Ilicic e Diamanti che teoricamente sono più su nelle gerarchie di Montella.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Mister, fiducia massima e meti chi vuoi peró al Pek non rinunciare sopratutto se fai rifiatare Gonzalo visto che Basanta in coppa è squalificato.

  2. Fino a un anno fa europa league nn dava posto in champions , quindi ci stava la soddisfazione della vittoria ma forse aiutava a fare il salto di livello + un terzo posto che la vittoria dell’europa league che conta molto + delle coppa italia ma non ti lasciava nulla x costluire un ciclo son + quelle vittorie che chiudono un ciclo e ti danno una gioia che mesi dopo o un anno dopo capisci che era effimera, lo capisci se sei lontana dalla prima e se come probabile campioni magari ti rifiutano o partono per andare in club che giocano la champion e gli danno di +.
    Insomma lo scorso anno era forse meglio il campionato ora se vinci europa league puoi arrivare ottava o quindicesima in campionato, che importa , il problema e fhe gince solo una e se in coppa italia arrivi seconda o in semi del podio in coppa nn te ne fai nulla , del podio in campionato si.
    Ora mancano poche gare e bisogna dare tutto sia in campionato che in coppa , devono essere tutte finali, ruotare qualche giocatore va benissimo, questa è parte della nostra forza che non all’altezza degli obiettivi della viola ci stanno solo Rosi e pochi altri, almeno 18 calciatori sono di alto livello e che montella nn puo’ sbagliare nulla, ad esempio uno tra Pizarro e Gonzalo deve g iocare sempre, x il resto cambia poco.
    Dobbiamo giocarci ogni gara, comunque x me è + facile arrivare terzi, ci giochiamo un posto con le romane e basta,
    In europa league ce ne stanno 5 in grado di vincere , tutte alla pari a parte il Siviglia che è la + forte ma la fiorentina comunque se la gioca peró una sola vince.

  3. Lo dico prima che inizia la partita ci sta di poter perdere contro il Napoli l’importante è mettici tutto uscire che non si sta più in piedi da quanto hai corso e comunque io punto su EL magari non si arriva in finale oppure ci si arriva, ma vincere questa competizione è più importante di una coppa Italia e di un terzo posto , in teoria sono 5 partite se giocate bene ti portano direttamente in Champions con tutti gli annessi e connessi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*