Questo sito contribuisce alla audience di

Alla pari con i più forti e non era scontato

Poche emozioni e tanta concretezza, quella servita per giocare alla pari con la squadra al momento più forte del campionato. Il commento di Francesco Matteini sul suo sito violaamoreefantasia.it verte su questi aspetti: “La Fiorentina tiene botta. E siccome di fronte c’era la Juve, l’impresa era tutt’altro che scontata. La partita, per entrambe le squadre, è il rovescio della medaglia rispetto a quella dello scorso anno. Tattica, anziché scapestrata. Attenta, anziché farfallona. Scarsamente spettacolare, anziché pirotecnica. La Fiorentina non ci ha fatto palpitare, tuttavia ha dato dimostrazione di grande vigoria accettando senza timori il confronto con giocatori che fanno della fisicità una delle loro componenti migliori. Impeccabile la fase difensiva viola. Neto non ha corso rischi. Non troppo incisivo l’attacco con Mario Gomez volenteroso, ma di nuovo imballato dopo il gol di Cagliari. Pari anche le azioni dubbie. Probabilmente da rigore la trattenuta di Chiellini su Gomez, più ancora del tocco di braccio. Le stesso si può dire per la manina malandrina di Pizarro nel finale. Rizzoli ha lasciato perdere, usando una valutazione equanime (con la Juve non è mai scontato). Ora la Fiorentina è attesa da un calendario coi fiocchi. Cesena fuori ed Empoli in casa prima della sosta natalizia. Parma fuori, Palermo in casa e Chievo fuori dopo le feste. Puntare al filotto (che ci rimetterebbe in corsa per il terzo posto) non è utopia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Commentatori chiromanti che leggono come sarebbe andata se!!!!! Mancavano su questo sito!!!non ci facciamo mancare nulla!!!

  2. potevamo fare di più anche sul piano del temperamento!! siamo forti, dobbiamo puntare a vincerle tutte!! per carità con equilibrio tattico ma con grande convinzione e grinta!! non vi sono dubbi che possiamo giocarcela con tutti!!! ora la testa deve essere a giovedì, gara in cui sarà fatto totale turnover ma non significa che non si debba vincere!!!

  3. Si ma il fallo da rigore di Chiellini non fischiato ha completamente condizionato l’andamento del match perché il problema di questa Viola è sbloccare il risultato. Gli scudetti si vincono così e anche con la sapiente gestione dei cartellini e delle squalifiche. Il rigore lo avrebbe segnato Gomez prendendo fiducia, Allegri avrebbe anticipato l’ingresso di Tevez e i gobbini avrebbero giocato nervosi, consapevoli di essere costretti a un supplemento di sforzo letale per la partita con l’Atletico.
    Probabilmente anche Montella avrebbe operato altre sostituzioni magari inserendo Marin per le ripartenze.
    È stato l’arbitro che ha indirizzato la partita verso un pareggio, comodo per tutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*