Questo sito contribuisce alla audience di

Alla ricerca degli spazi perduti: stavolta di Laurini c’è meno bisogno

La sensazione è che sulla destra l’alternanza sarà molto più frequente rispetto alla fascia difensiva opposta (dove Biraghi è in netto vantaggio) e molto dipenderà dal tipo di avversario: sia Laurini che Bruno Gaspar hanno offerto prestazioni buone e meno buone, rendendo note le proprie peculiarità e non a caso contro Atalanta e Juve, la scelta è ricaduta sul francese. Contro il Chievo però, Pioli ha fatto notare l’esigenza di trovare spazi e soluzioni in uno schieramento molto serrato e tignoso come quello clivense: per questo alla Fiorentina forse serviranno più le doti di spinta del portoghese, che sulla destra potrebbe aprire scenari interessanti e soluzioni venute a mancare nelle ultime uscite. Dopo un doppio Laurini, stavolta dal primo minuto potrebbe spettare proprio all’offensivo Gaspar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Pioli spero che abbia ragione col modulo ma a me non convince. Bisogna giocare almeno a 3 a centrocampo e con 2 punte. È chiaro che poi dipende anche dalla volontà di chi è schierato. Serve concentrazione e grinta. Oggi sono necessari i 3 punti, non possiamo rimandare ancora.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*