Alla ricerca della nuova “Corvinata”: Corvino tenta la beffa all’Inter

Corvino presentazione

A differenza di quanto rilanciato nelle ultime ore, specialmente dal Brasile, il centrocampista brasiliano dell’Atletico Parananese Hernani non sarebbe così vicino all’Inter. Anzi, su di lui, come riporta Alfredo Pedullà sul suo sito, ci sarebbero le mani della Fiorentina e di Pantaleo Corvino. Lo società viola lo apprezza e lo segue da tempo e sta cercando di valutare i termini economici dell’operazione. Si tratta di un centrocampista imponente, ideale nei due davanti alla difesa, classe ’94 ed in possesso anche del passaporto portoghese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. L’ho visto un paio di volte su Sportitalia, da quando danno il campionato brasiliano: mi è sembrato una sorta di altro Felipe Melo, classico medianone dai piedi discreti. Si spera, se dovesse venire, un po’ meglio sotto tutti i punti di vista.

    Mah, che dire, se è buono lo si può mettere alle spalle di Badelj e piano piano far diventare titolare. Alla faccia del procuratore di quest’ultimo. Tanto mi sembra chiaro che si debba puntare su giocatori di questo genere, perché se andassi su gente più esperta si tratterebbe giocoforza di scommesse su calciatori da recuperare (vedi Sahin).

  2. Non è vero , tu caro BatiRui parli sempre e spessissimo a sproposito o per sentito dire . Io ti consiglio di parlare d’altro , che so di cavalli. Intendo dire : caro Bati Rui datti all’ippica .

  3. No, se li conosco do la mia opinione, altrimenti sto zitto.
    Qui tu hai perso un’occasione per stare zitto.
    E se non capisci l’ironia dopo gli arrivi di Benaoulane, kone e costa, hai problemi anche più gravi..

  4. Bati Rui ma tu non eri quello come altri del resto come te … che all’arrivo dei signori VECINO BADELJ ALONSO, dicevi questi non valgono nulla, sono i soliti giocatori scarsi da SERIE B.
    Ecco prima di parlare, cortesemente pensaci anzi meglio pensateci tanto MA TANTO MA TANTO, GRAZIE

  5. Stendardo, palombo, schelotto, amauri..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*