Alla ricerca della vittoria perduta

Esultanza Fiorentina 2

Nella stagione attuale non era mai successo di rimanere per cinque partite di fila senza vincere. La crisi della Fiorentina è arrivata nel momento sbagliato, proprio quando era arrivato il momento di sfruttare il calendario sulla carta più abbordabile per riavvicinarsi alla Roma. Dicevamo che sono cinque partite che la Fiorentina non vince: l’ultima gara in cui i viola sono usciti dal terreno di gioco con i tre punti risale ormai al 21 febbraio, quando i gol di Mati Fernandez, Tello e Borja Valero piegarono una coriacea Atalanta. Da Bergamo in poi, tre pareggi e due sconfitte: i ko sono arrivati nel ritorno di Europa League contro il Tottenham e all’Olimpico contro la Roma nello scontro diretto per il terzo posto, gli X contro Napoli, Hellas e Frosinone. E quella contro i partenopei è l’ultima gara nella quale si è intravista la vera Fiorentina: solo la sfortuna negò a Kalinic prima e Tello dopo di segnare il gol che avrebbe riportato in vantaggio i viola. L’avversario che arriverà domenica al Franchi non è dei più abbordabili: la Sampdoria, infatti, è a +4 dalla zona retrocessione e a otto giornate dalla fine tutto è ancora in gioco. Non sarà una partita facile, ma la Fiorentina ha un bisogno disperato di tornare alla vittoria dopo quaranta giorni: il terzo posto è distante cinque posti, ma in caso di passo falso della Roma nel derby i viola potrebbero riavvicinarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Affidiamoci alla cabala,ormai dobbiamo pensarle tutte:il mese negativo(marzo) e’ passato,speriamo che ad aprile sia piu’ positivo il trend.

  2. Con la nostra rosa di calciatori e’ verosimile pensare di arrivare in Champions?
    Non andare a cercare risposte altrove,
    La risposta è dentro di te
    EPPERO’ E’ SBAGLIATA !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*