Questo sito contribuisce alla audience di

Alla scoperta del talentuoso tedesco

Potrebbe essere un teutonico il prossimo acquisto della Fiorentina. La formazione gigliata ha infatti accelerato la trattativa che riguarda l’esterno offensivo Marko Marin, classe 1989 di Bosanka Gradiska, Jugoslavia. Reduce da un’annata in prestito in Liga al Siviglia, in cui ha raccolto trenta presenze e due reti, Marin è tornato al Chelsea, dove però non sembra rientrare nel progetto tecnico di Josè Mourinho. Lo Special One infatti non sembra apprezzare le sue potenzialità, che gli hanno permesso di entrare nel 2010 nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989, stilata da Don Balon. Esterno offensivo, l’ex Werder Brema ha una spiccata vocazione per l’uno contro uno, sgusciando tra le maglie della difesa avversaria grazie alla sua velocità supersonica ed alla sua ottima tecnica di base. Un difetto? Sì, vede un po’ poco la porta: solo 27 centri in 218 presenze tra Moenchengladbach, Siviglia e Werder Brema, comunque accompagnati da un numero indefinito di assist. Talentuoso il tedesco, Montella potrebbe avere tra le mani un bel peperino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Per Alin lo speriamo tutti per ora vedo troppe X. Ad Andrea voglio dire che questo Marin mi sembra l’ennesima speranza dal ruolo indefinito in campo. La Juve e la Roma hanno tutti giocatori che sanno cosa fare in campo. La Fiorentina purtroppo mi pare assomigli ad un gruppo di artisti da circo.

  2. Per Andrea la mia non voleva essere una precisa analisi tecnica ma solo la considerazione che si continuano ad accumulare una serie di giocatori dal ruolo non ben definito in campo creando una notevole confusione. Considerate l’importazione di gioco della Juve e della Roma dove ogni uomo aveva il suo ruolo preciso.

  3. Grazie Goblin…hai ragione…non ci ho fatto caso…SFV!!!

  4. Ma informarsi sul giocatore prima di fare commenti inutili..ma come si fa a dire doppione di joaquin quando in realtà giocano su due fasce opposte…doppione di ilicic?…uno è un brevilineo di fascia sinistra capace di saltare l uomo in velocità mentre l altro un trequartista centrale o al massimo di centro destra che della rapidità nn fa il suo forte…mati poi nel gioco di montella è schierato come uno dei tre di centrocampo.Marin è un attaccante esterno sinistra e destro di piede.

  5. “Diritto di riscatto” lo dice la parola cosa vuol dire…..altrimenti si sarebbe parlato di obbligo di riscatto….obbligo di diritto è un affermazione che cozza con l’italiano

  6. Speriamo che non sia un alteo Ilicic….e comunque non capisco il criterio di acquisto della Viola….ha bisogno di un difensore di spinta…di un.regista difensivo per sostituire il Pek e un incontrista per sostituire quel cadavere di Aquilani…e chi ti compra???? un sostituto di quelli che c’ha……bah….perplesso….

  7. Orazio e Quirino…arrivano…tranquilli…Quirino Montella vuole 2 per ogni ruolo…INTERNO SINISTRA (B.Valero e Mati Fernandez), CENTRCAMPISTA CENTRALE (Pizarro, Brillante e MISTER X), INTERNO A DESTRA (Aquilani e MISTER X), TREQUARTISTA (Ilicic e Marin), SECONDA PUNTA (Rossi e Bernardeschi), PUNTA (Babacar e Gomez), ALE (Marin e Cuadrado o Joaquin o mister x).
    Cioè 2 per ogni ruolo (ed uno in più tipo Brillante per le necessità in caso di problemi).

  8. E che palle…. ma quello che ci serve non si compra mai?!? Ziocàn, eppure è da due anni che ci mancano tre giocatori in tre ruoli precisi…

  9. Ma non è triplone di Mati, Ilicic, Joaquin per non parlare di Bernardeschi? Alla Viola serve come il pane un regista difensivo da alternare a Pizarro.

  10. Redazione una domanda…è OBBLIGO di diritto di riscatto…o è semplicemente un diritto di riscatto ( come per Sissoko e Anderson)???…Cioè fra un anno saremmo costretti in ogni caso a riscattarlo???…grazie e SFV!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*