Alonso: “Credo nel progetto Della Valle e sogno un trofeo. Puntiamo la Champions, l’avremmo meritata anche gli anni scorsi”

Alonso Europa League

Alonso Europa League

Marcos Alonso a Radio Blu anche sul rapporto con Firenze e punta la Champions: “Noi abbiamo avuto sempre la testa sul lavoro e sul campo, così migliorano tutte le situazioni, grazie a tutte queste partite e vittorie. Speriamo di continuare così, noi a giocare bene sul campo ed i tifosi felici delle nostre vittorie. Progetto Della Valle? La proprietà è sempre stata vicina alla squadra, sempre attenta al club ed alla città. Abbiamo tanti giocatori giovani con grande futuro, anche tutti quelli arrivati quest’anno. Ai tifosi scettici dico di guardare la classifica, anche se manca tanto alla fine, e se continuiamo così non dovranno preoccuparsi. La squadra sta bene e vogliamo vincere giovedì, così come domenica con l’Atalanta. Ai tifosi dico di godere di questo momento, visto che da sedici anni la Fiorentina non era in testa. Ancora non abbiamo fatto niente e c’è ancora margine di crescita, dobbiamo continuare su questa strada che ci sta portando su. Trofei con Sousa? Spero di sì, è il sogno di tutti noi nello spogliatoio. L’Europa League è molto competitiva, in campionato ci sono Inter e Milan che si sono rinforzate tanto, c’è la Juve, la Roma, il Napoli che mi piace tanto ma noi cerchiamo lo stesso di migliorare il rendimento dell’anno scorso, dove facemmo già bene. Penso che stiamo sorprendendo tutti, sono andati via tanti gicatori importanti, oltre all’allenatore. Penso che siamo la sorpresa e dobbiamo continuare a lavorare per continuare ad esserlo. Obiettivo Champions League? Sì, anche quella degli scorsi anni la valeva. Siamo stati sfortunati, da quel rigore del Milan che i guardavo perché stavo per firmare con la Fiorentina, fino alle quelle sconfitte balorde dell’anno scorso in casa. Giocarla a Firenze sarebbe bellissimo. Ribadisco però che la parola “scudetto” per noi è tabù e la lasciamo a voi giornalisti”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Non ci poniamo limiti. Lavorare e puntare a vincere sempre.

  2. Io me ne frego di Montella, me ne frego di Joaquin , me ne frego di Silic, me ne frego di Aquilani, me ne frego di Gomez e me ne frego di Cisko73 e di MatiBati. Io mi son prenotato per la parata per la vittoria dello scudetto a Maggio e spero che il torpedone passi sotto casa mia. Così è ………….se vi pare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*