Alonso: spendere oggi per non spendere domani

Alonso Milan

Vi stiamo raccontando in questi giorni di come Marcos Alonso, con staff paterno annesso, stia ancora cercando l’accordo definitivo per prolungare il suo contratto con la Fiorentina. Nonostante l’ottimismo predicato da società e addetti ai lavori, la situazione è comunque delicata poiché tra meno di un mese parte il 2016, ovvero l’anno di scadenza del suo contratto e dal 1 febbraio la possibilità di firmare a zero per un altro club diventa certezza. Ed è più che ovvio che ad un tale punto ci si arrivi dopo trattative e discorsi sotterranei dei mesi precedenti (questi mesi per intendersi). Per sbaragliare questo tipo di concorrenza e togliere qualsiasi pulce dall’orecchio di Alonso, la Fiorentina ha il dovere di accontentare lo spagnolo per non perdere un patrimonio. Magari anche dandogli qualcosa in più del previsto, anche perché trovare un calciatore di pari valore varrebbe molti soldi sul mercato e appesantire un po’ il tetto ingaggi tutto sommato potrebbe convenire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. O vediamo se Cognigni ne ha combinata un’altra delle sua ! Ha affermato in diretta TV che Alonso avrebbe firmato. Lo stesso lo disse per Neto e per Salah. Ma Cognigni potrebbe tenere la bocca chiusa ogni tanto??? Ma possibile che i Della Valle non gli dichino niente a questa fax a ??

  2. Il Manchester U. ha speso 140 milioni nel recente mercato estivo e paga giocatori con stipendi da 5/6 milioni all’ anno; eppure ieri sera è stata buttata fuori dala Champion da squadre che spendono come noi e forse anche meno.

  3. Secondo i parere degli addetti ai lavori la nostra squadra è una delle migliori di tutta la serie A, questo anche grazie anche all’equilibrio economico voluto dalla società. Ad Alonso gli hanno offerto il doppio di quello che prende ora, andare oltre sarebbe deleterio e si rischierebbe di rompere il giocattollo.

  4. La nostra società è avantissimo per quanto riguarda il “talentscout” e trovare giocatori buoni a poco prezzo… ma nella gestione interna dello spogliatoio, dei giocatori, contratti, rinnovi e sopratutto comunicazione, è molto scarsa e sopratutto recidiva 🙁

  5. allora tutto il trionfalismo del quotidiano la NAzione dove e’andato a finire? Siamo ancora in alto mare la verita’ e’ tutta qui e si ricomincia con il solito ritornello. Siamo gia’ stufi, cari dirigente della Fiorentina di questo andazzo. Alonso si e’dimostrato giocatore insostituibile quest’anno e ha gia’ gli occhi puntati addosso delle societa’ che contano. Perdiamo anche lui a parametro zero per un manciata di spiccioli ? Eh no ora basta, rinnovo e poi, se del caso, venderlo fra 2-3- anni.

  6. Sono molto contrariato da com la dirigenza procede con i rinnovi x risparmiare un po’ sull’aumento di ingaggio perdono milioni. Hanno fatto un po’ di conti su quanto perso con Neto ?

  7. Una persona normale impara dagli errori del passato. La dirigenza della Fiorentina arriva sempre all’ultimo minuto per i rinnovi. Evidentemente non hanno memoria o è una strategia far crescere i giovani e poi regalarli? Speriamo bene per Alonso, comunque ci sarebbe da capire come mai c’è sempre tutto questo puzzo per rinnovare un contratto. Fra 50 giorni potrebbe firmare per chiunque, ovvio che chieda più soldi. Era troppo rinnovargli il contratto l’anno scorso?

  8. Alonso e’ diventato Un giocatore fondamentale per questa fiorentina. Non lasciamocelo scappare. Il passato dovrebbe aver insegnato qualcosa, anche i proverbi aiutano: Non si fanno le nozze Con i fichi secchi….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*