Questo sito contribuisce alla audience di

Amauri: “Sono il primo critico di me stesso e risponderò alle attese dei tifosi”

Amauri ha ben in mente quello che dovrà fare in campo e quello che si aspettano i tifosi da lui: “Penso che l’anno scorso ho fatto delle belle cose, so cosa posso dare e ancora molto entusiasmo dentro. Non vedo l’ora di giocare, so che sono diventato un giocatore troppo statico, ma queste non sono le mie caratteristiche. Sono qua per ritrovarmi ancora un’altra volta e so cosa posso dare. Jovetic? Speriamo di essere utili a vicenda per il bene della Fiorentina, le sue qualità è inutile commentarle, le ha già fatte vedere e può solo migliorare. So che i tifosi viola si aspettano tanto da me, ma anch’io sono molto critico con me stesso. Sono in una squadra che sta passando un momento particolare, ma che è sempre una grande squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA