Questo sito contribuisce alla audience di

Ambro, sei forte anche con la febbre

La prestazione di Ambrosini contro il Verona ha mostrato e sottolineato quanto questo giocatore abbia ancora tanto da dare al calcio italiano ed europeo. Una prestazione si, in linea con la squadra, ma sempre “una spanna sopra” in fatto di quantità in mezzo al campo. Per certi giocatori gli anni neanche si sentono e lui è uno di questi. E pensare che ieri il giocatore aveva anche qualche linea di febbre. Una vera macchina, un vero colpo per la Fiorentina. Più passa il tempo e più Ambro diviene un perno per questa squadra. Certo, non lo scopriamo solo oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Aquilani sta bene al rientro dalla squalifica e saràsuper motivato, Borja e son 2 il terzo se 1 tra Ambro e Pek sta bene in regia altrimenti ci sarà il principino e son 3, poi Mati Fernandez come interno ad Aquili nell’ultimo anno l’ha sostituito tante volte e non proprio malaccio almeno x me , Ambro è il migliore in interdizione però ne son 5 affidabili + i giovani su tutti Vecino.
    borja forse verrà avanzato però non lo so nei 3 mi piace ancor di + , trequartisti ci stan Ilicic Wolski joaqui

  2. Io non sono stupita, il valore del giocatore si conosceva, non si sta 18 anni al Milan per diritto divino, e non mi stupisce neppure il grande, grandissimo professionista che è sempre stato, l’unico dubbio era la tenuta fisica (data l’età) ma fisicamente è perfetto, lo vedi in campo e gli dai 6/7 anni in meno.

  3. Con Strootman…si era apposto..alla grandissima …e pensare che lo abbiamo trattato quando a Roma manco lo pensavano…..!!!

  4. Peccato che lui nn basta…con pizarro ed aquilani a mezzo servizio che alternative abbiamo?aveva ragione montella q.ndo chuedeva un altro centrocampista

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*