Amoruso: “Kalinic deve giocare. Milic e Olivera non sono da Fiorentina”

Lorenzo Amoruso, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Radio Blu del nuovo stadio e non solo: “Sulla nuova casa della Fiorentina ne sono state dette tante ma ancora non c’è niente di concreto, dunque stiamo calmi e aspettiamo di capire cosa succederà. Io comincerò a crederci quando cominceranno a costruirlo. La Fiorentina deve recuperare posizioni in classifica e quindi gli sforzi maggiori andranno fatti sul campionato. Io Kalinic lo faccio giocare sicuramente, ormai è recuperato e sta bene. Deve giocare. Per il resto della formazione mi aspetto qualche cambio e qualche sorpresa da parte di Sousa. Milic e Oilvera non sono giocatori da Fiorentina. Non so se Sousa può aver tempo da dedicare alla loro crescita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. I nostri giocatori sono tutti validi ma devono fare meglio e possono farlo. Deve giocare chi è pronto.

  2. Milic non mi piace per 2 motivi. Non è veloce nel puntare il fondo per crossare e ricorre troppo spesso al fallo ( col Chievo rischiò di farsi buttar fuori. Olivera ha più potenziale secondo me, ma deve anche lui migliorare

  3. X Nackino: Conte deve essere un deficiente per spendere 27 milioni per Marcos Alonso invece noi siamo geniale nel prendere Milic a € 600.000.

  4. entrambi due buoni acquisti anche se all’oggi non sono completi. Milic e’ un po’ come Tomovic, quei giocatori criticati da tutti e che non dovrebbero mai giocare, ma poi giocano sempre perche’ sempre necessari, Olivera l’anno prossimo sara’ un boom. Amoruso invece purtroppo e’ sempre uguale, quando inizio’ era uno scarpone poi incomincio’ a migliorare e allora scappo’ fuori queli’altro viziettino. Ottima lingua comunque

  5. Ne giocano di peggiori in serie A

  6. Mi sarebbe piaciuto sapere il parere del professore amoruso su Alonso 2 anni fa…

  7. milic prima di bocciarlo,aspetterei.La fase difensiva la faeglio di alonso e pasqual.Chi dice il contrario ,ha la memoria corta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*