Amoruso: “La partita di domenica è importante a prescindere dall’avversario, vi spiego il perché. In Europa i viola possono giocarsela con tutti”

Lorenzo Amoruso, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Radio Blu: “La partita di domenica sarebbe stata importante a prescindere dall’avversario perché più punti farà la Fiorentina in queste due partite prima della sosta e più costringerà la proprietà ad investire nel mercato di gennaio. I viola si giocano l’appuntamento con la storia perchè con un ottimo mercato potranno essere in lotta davvero per qualcosa di importante. Europa League? Sulla carta le squadre da evitare sono le inglesi, anche se questa Fiorentina può giocarsela con tutte. Il Manchester United ha una rosa pazzesca, ma non riesce ad esprimere tutto il suo potenziale. Rossi? Pepito gioca una partita con sè stesso. Ieri non è calato alla distanza ed ha cercato quelle giocate che lo hanno sempre contraddistinto nella sua carriera: qualcuna non gli è riuscita, qualcun’altra sì. Sono straconvinto che verrà fuori tutto insieme e ritroverà la capacità di fare quelle cose che attualmente non gli riescono. Gilberto? A me piace come giocatore, è chiaro che deve migliorare tecnicamente e tatticamente ma può diventare un buon giocatore. Ci auguriamo che sotto la guida di Sousa possa migliorare ancora di più e diventare un giocatore importante nello scacchiere viola”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Rossi giovedì molto meglio rispetto a reggio emilia. sulla gara di domani l’obiettivo è il solito: vincere. Concentrati e grintosi. All’Europa ci penseremo a suo tempo.

  2. D’accordo con Lorenzo Amoruso. Ieri sera ho rivisto i guizzi del vero Rossi con alterna fortuna. Sta arrivando ne sono convinto. Gilberto….deve masticare parecchio calcio europeo e acquisire la sfrontatezza delle giocate. La velocità c’è, il tocco di palla idem…manca il giocatore..per ora.

  3. Sono d’accordo con Amoruso riguardo a Giuseppe. Deve lavorare solo su se stesso, senza darsi troppe scadenze o avere aspettative. Secondo me se smette di pensare all’Europeo è meglio per lui e per tutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*