Anche vincere molto può non essere sufficiente

La Fiorentina dopo la 28esima giornata del campionato in corso si trova a quota 45 punti, all’ottavo posto a -7 dall’Atalanta, a -9 dall’Inter, e a -11 dalla Lazio, che attualmente occupano le posizioni per approdare all’Europa League (il sesto posto col doppio turno preliminare). I viola di Sousa al momento hanno fatto mediamente 1,61 punti a gara, mentre la squadra di Gasperini 1,86, di Pioli 1,93, e di Inzaghi 2,00. In base ad una proiezione, nel caso che orobici, biancoazzurri, e nerazzurri mantengano la stessa media punti, i gigliati nelle restanti 10 gare dovrebbero fare rispettivamente 2,57, 2,83 e 3,10 punti (quest’ultimo dato impossibile e praticamente i viola dovrebbero vincere sempre o quasi ndr). Ovviamente tra questo numero cospicuo di vittorie (praticamente quasi ne hanno conquistate finora, 12 match) devono esserci i successi negli scontri diretti al Franchi con Lazio e Inter, anche per riequilibrare le sconfitte del girone d’andata. Perfetto l’equilibrio con l’Atalanta in termini di punti e di reti negli scontri diretti, anche se i viola hanno una peggiore differenza reti globale al momento (10 contro 8). C’è comunque sempre da superare pure il Milan che è a 50 ed è in vantaggio negli scontri diretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Re leone

    Se Sousa non avesse perso le doti di cui tu parli allora oggi dove sarebbe la Fiorentina ? In champions ? Ma allora perchè mandarlo via, basta rimotivarlo e a questo deve pensare la proprietà.

    Concordo con Paolo da Grosseto quando dice che Sousa ha perso entusiasmo. Questo i è vero. Ma sono i DV che tolgono l’entusiasmo e creano un clima di apatia. E’ questo il discorso. Puoi mandare via Sousa ma fra qualche mese siamo da capo, non cambia una cippa. Sia chiaro !

  2. Ci sono emozioni e sogni che vanno ben oltre ai punti che poi sono pochi..te Dario vivi in un mondo tuo dove Sousa lo psicopatico è in cima a un piedistallo..la realtà è che lo psicopatico portoghese è riuscito a scontentare tutti..LA PROPRIETÀ..I TIFOSI CHE VEDONO GIOCO SCARSO..I GIORNALISTI E I GIOCATORI CHE FANNO FIGURACCIE FUORI LUOGO..FV

  3. Paolo da Grosseto

    Diciamo la verità all’inizio dell’anno, dopo il mercato estivo, tutti abbiamo pensato che la Fiorentina avrebbe potuto lottare tra il 5 e il 10 posto. jue,inter,napoli e roma erano troppo superiori, mentre noi ce la saremmo dovuta lottare con milan,lazio,torino e ci metto anche sassuolo. Poi il sassuolo è scomparso subito, il torino e la Fiorentina piano piano sono scivolate indietro e è venuta fuori in modo prepotente l’atalanta che ha sorpreso tutti. Adesso siamo 8 quindi in perfetta linea con quello che si pensava, poi possiamo discutere le scelte di sousa, i punti buttati via con certe squadre, ma il valore fondamentale della squadra è questo. Per me la colpa di sousa è soprattutto quella di non aver saputo dare alla squadra quella spinta motivazionale che sarebbe servita per fare qualcosa di più, la sua perdita di entusiasmo e motivazione ha fatto si che anche la squadra ne abbia risentito e si sia appiattita, per lo meno questa è l’impressione che ne ho ricavato io.

  4. Io penso che la Fiorentina debba semplicemente giocare le partite, senza contare i punti in più o i punti in meno. Perché oramai quello che conta è riacquisire credibilità, soprattutto sotto il profilo del gioco e delle prestazioni sul campo. Insomma, l’importante è far rivedere ai fiorentini il bel calcio, poi i risultati hanno un valore relativo. Raggiungere la sesta posizione significherebbe almeno vincere 8 partite su 10 e sperare, però col calendario che ha l’Atalanta mi pare improbabile, che le squadre davanti a noi ne perdano almeno 4.

  5. Mario

    Scusa ma se i punti andavano fatti con tutte le squadre che dici ora lotteremo per un posto in champions. Ma questa rosa non è da champions.

    Io non capisco una cosa, dite tutti che siamo da 7-8 posto e poi dite che se ci fosse stato un altro ad allenare ora avremmo 7-8 punti in più.

    Vi rendete conto che i vostri discorsi non tornano e sono in contrasto fra di loro ? Schiaritevi le idee e se posso insistere il mio consiglio è considerare i numeri e non la sola passione, altrimenti direte sempre castronerie.

  6. Le prime 4 sono già Juve,Inter,Roma e Napoli IMPOSSIBILE per noi superarle l’anno prossimo

  7. Dario i punti andavano fatti con il Crotone ,Genoa due volte,Torino,Milan,Sampdoria altro che sognare che ci sono ancora 30 punti in palio.Sei proprio patetico

  8. La proprietà non ama la fiorentina e ovviamente spende il meno possibile..se poi un giorno si avvicina una proprietà innamorata e che vuole spendere saremo tutti contenti di accoglierla…adesso c’è questa che con i suoi soldi e il suo attaccamento fa pochissimo e non possiamo fare NIENTE..dobbiamo fare in modo che con i pochissimi soldi a disposizione il corvino li spenda bene e che Sousa alleni al meglio…cose che non succedono..capito Dario?

  9. Re leone

    c’è una cosa su tutte che vi fa arroganti, ovvero la deficienza della proprietà che al momento giusto non ha saputo (voluto) contribuire a quanto Sousa richiedeva per il bene della Fiorentina e della piazza di Firenze. Se fosse andata diversamente oggi avremmo il tricolore cucito sulla maglia e voi muti.

    Questa ovviamente è una mia opinione perchè non è dimostrabile ma facendo una proiezione la tendenza era quella.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*