Andrea Della Valle: “Con Sousa mai persa l’armonia, ripartiamo da buone sensazioni. Prima però blindiamo l’Europa”

Presente anche alla presentazione del nuovo libro di Paolo Beldì, il patron viola Andrea Della Valle ha commentato ancora una volta la conferma di Sousa: “E’ stata una bella chiacchierata lunga, ripartiamo da queste belle sensazioni, dobbiamo ricominciare. E’ una cosa molto importante ritrovare l’armonia, che con Sousa non era mai stata persa. La cosa più importante, che tutti danno per scontata, è che non siamo ancora in Europa. Invece domani alle 17 mi auguro di aver confermato il quinto posto, dopo aver regalato il quarto. Da domani sera si pensa ai nuovi progetti, alla nuova squadra, ne parleremo da lunedì mattina perché ora c’è da blindare il quinto posto, qui non se ne parla come spesso accade a Firenze. Mi dispiace che ci sia di fronte il Palermo, che sta lottando per la retrocessione, sarà una delle partite più difficili di questa stagione. Sousa? L’ho visto bene, bello motivato, ci siamo confrontati su tante cose. Confido in una soluzione positiva, dobbiamo rivederci anche col nostro ds Pradè e da lunedì programmeremo il futuro. Questa è una squadra che ha dato molto ma non abbiamo ancora blindato l’Europa League, che sembrava scontata fino a poche settimane fa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Cmq buone notizie sul futuro. Non TIRIAMO FUORI IL CASO LEICESTER ? ESPULSIONE AL 12SIMO MINUTO E RIGORINO dalla classe arbitrale. Gli episodi sono lampanti e chiari… si cerca di aiutare il MILAN…altro che LEICESTER di turno. DA NOI SOLO CHI HA IL SANGUE REALE… PUO’ VINCERE LO SCUDETTO !!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Il quarto posto lo avete regalato voi m***e marchigiane

  3. l’assurdo è essere dietro una squadra che gioca il peggior calcio della serie A. Le squadre retrocesse giocano molto meglio dell’Inter; dispiace che ci preceda in classifica. Le tre squadre che ci precedono sono sicuramente più forti, anche se non giocano meglio di noi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*