Andrea Della Valle: “Finalmente mettiamo il primo mattone: la mia famiglia vuole lasciare qualcosa di importante alla città” VIDEO

Il patron viola Andrea Della Valle parla così dalla Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, in occasione della presentazione del progetto del nuovo stadio: “Abbiamo un parterre emozionante perché è un momento storico per noi, mi viene da dire: “Dove eravamo rimasti 9 anni fa?”, quando presentammo il primo progetto ad un albergo di Firenze. Sono successe tante cose, abbiamo perso tanti anni, la cosa più bella è che oggi presentiamo un progetto operativo, è importante farlo vedere a tutto il popolo viola. Abbiamo ancora dei piccoli problemi da risolvere, ci vorrà un po’ di tempo. Bisognava trovare un luogo, rappresentativo della culla del Rinascimento quale è Firenze. Dovevamo presentarlo qui perché questo dovrebbe essere il primo vero passo per Firenze ma anche per la Regione e per l’Italia. Siamo sicuramente più avanti di Roma a livello di progetto. Dovremo essere un bell’esempio per un Rinascimento viola. Anche se poi bisogna stare attenti a giocare con queste parole. Abbiamo tre plastici con cui vogliamo far capire a tutti cosa intendiamo fare, sapete i sacrifici che ha fatto la nostre famiglia, il mio attaccamento morboso con Firenze. La giornata di oggi ne è una riprova, anche se è una strada lunga, ma oggi poniamo un simbolico primo mattone. E’ una grande occasione per noi, per come si ragiona del calcio italiano; quando andiamo all’esterno, avendo girato molto in questi anni, troviamo stadi nuovi anche in città sconosciute. Noi siamo indietro come Italia, cercheremo di recuperare e ce la metteremo tutta. Vogliamo lasciare qualcosa a questa città, che lo merita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. bravo Claudio.

  2. Vincete un trofeo e avrete lasciato qualcosa di importante.

  3. CHE PENA QUESTI PSEUDO TIFOSI… MI VERGOGNO COME UN CANE BASTONATO… FINCHE’ CI SARANNO TIFOSI COME VOI IL CALCIO SARA’ SEMPRE QUALCOSA DI INUTILE E FAZIOSO E L’ITALIA SARà SEMPRE IL PAESE CALCISTICAMENTE PARLANDO PIù ARRETRATO D’EUROPA.
    IO TIFO FIORENTINA E SE I SOLDI LI METTONO I DELLA VALLE, VIVA I DELLA VALLE, SE I DELLA VALLE VANNO VIA, VIVA CHI VIENE AL POSTO LORO.. PERCHè C’è SOLO LA FIORENTINA E IO SONO TIFOSO DELLA FIORENTINA , PRIMA O ULTIMA CHE SIA…
    TUTTO IL RESTO SONO SOLO PENOSE CHIACCHIERE DI FRUSTRATI CHE CHIEDONO AL CALCIO QUELLO CHE IL CALCIO NON PUO’ E NON DEVE DARE….
    CHE PENA,, E ADESSO PARTITE PURE CON GLI IMPROPERI

  4. Solita supercazzola,
    Fateci caso dice una cosa e con la frase seguente se la rimangia quasi tutta.
    La credibilità di questa proprietà è sottozero, il regalo vero sarebbe che voi andiate fuori dai c……

  5. Altro che stadio nuovo io vi avrei riportato dritti,dritti in C2. Ma poi penso che in fondo siete solo una minoranza e non rappresentate di certo i 20.000 abbonati e allora è giusto andare avanti…

  6. S69 se tu hai problemi personali non sei costretto a condividerli con tutti

  7. Vuoi farci un piacere??? Vendi la fiorentina e andateveneeee!!

  8. Lorenzo, di quale stadio stai parlando ???
    Svegliati boccalone è la solita supercazzola DV style !

  9. A me sembra il che il gran gioco sia abbastanza scoperto. 420 cucuzze non ce le hanno e se trovano chi ce le mette poi pretenderà, giustamente, di papparsi la maggior parte dei ricavi in conto interessi sul “mutuo”. Quindi non conviene. Eppoi lo stadio di proprietà è come la qualificazione in champions: sfora il tetto ingaggi e richiede investimenti sul mercato. Lo stadio renede se lo riempi e lo riempi solo proponendo una squadra veramente competitiva, altro che progetto plusvalenze.
    Riassumendo: appena la macchina burocratico-politica comincerà a ingranare (perché ora come ora siamo al nulla cosmico), quelli che eventualmente mettono i soldi per la speculazione edilizia compreranno anche la Fiorentina. L’ha detto implicitamente anche Adv: vogliamo lasciare qualcosa di importante alla città di Firenze. “Lasciare”, appunto…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*