Andrea Della Valle: “Il falso in bilancio? Usciremo puliti, questi personaggi non meritano attenzione. Stadio? Sempre più ottimista”

Foto: Paolucci/Fiorentinanews.com

Chiusura del patron Andrea Della Valle sulle questioni un po’ delicate dell’accusa di falso in bilancio e sullo stadio: “Il falso in bilancio? Stiamo parlando con i nostri avvocati se ci sono gli estremi per le querele, ci sono i processi civili di quelle questioni che sono brutte da citare. Auspico la nostra totale innocenza, il personaggio in questione non merita neanche attenzione; i processi saranno lunghi ma mi auguro che la Fiorentina ne venga fuori pulita, come siamo convinti che sia. Stadio nuovo? Siamo praticamente pronti, prima di Natale presenteremo il project, dopo esserci confrontati con il Comune. La voglia del Sindaco c’è per cui una soluzione verrà trovata. C’è sempre più ottimismo. Investimento ad Arquata? E’ stato un bel messaggio, soprattutto quello del governo che ha stanziato una cifra per i terremotati, il nostro è stato un piccolo gesto. Abbiamo scelto la strada più difficile ma è quella che gratificherà di più la regione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Eppure la legge parla chiaro e le società devono attenersi a leggi pur discutibili esse siano… Ennesima prova di leggerezza e superficialità deiDV verso la societa’ Fiorentina per loro da sempre semplice hobby

  2. poeri noi.Non si puo nemmemo gioire qiando la juve ruba perché ci si sporca
    le mani anche noi.Che masochismo.

  3. Stanno parlando con i loro avvocati? Mi sa che siamo rovinati.

  4. Querelare il fatto quotidiano e il giornalista perché è una bufala almeno nel nostro caso. Chiedere i danni a gente che racconta balle.

  5. Siccome non credo a una parola di questi signori (troppi precedenti ) io comincio a preoccuparmi

  6. Oddio, mi sa che il Fatto Quotidiano stavolta ha esagerato. Come fanno ad accantonare eventuali somme a scopo di risarcimento se sull’ammontare di quell’eventuale risarcimento non c’è stata ancora pronuncia del giudice? C’è la richiesta di risarcimento da parte di Gazzoni Frascara, e il giudice di Cassazione ha stabilito che il risarcimento deve essere liquidato, ma non è stata stabilita la quota da risarcire e liquidare, eventualmente. Cosa si accantona, il fumo? Accuse di falso in bilancio mi paiono decisamente un pò eccessive.

    Gioisce intanto Gazzoni Frascara: “Sono molto soddisfatto che la Corte di Cassazione abbia respinto il ricorso di Moggi contro Victoria. Questo fa sì che sulla vicenda non si ponga la pietra tombale che sarebbe stata la pietra tombale sulla giustizia – è stato il commento dell’ex presidente rossoblù – anche se si continua a a far finta di non saperlo, se il reato è prescritto, non per questo è prescritto il danno, e dunque il diritto di risarcimento alle parti civili”. La Figc, però, sembra non capire. (14/5/2016)

    La sua intransigenza è comprensibile. Ma è anche disposto a transare?
    «Non mi aspetto nulla. Molte cause risarcitorie finiscono in transazione. Ne posso accettare una che oscilli fra un terzo e la metà della cifra complessiva richiesta. Di meno sarebbe elemosina». (24/3/2015)

    Come sono ripartite le sue richieste?
    «Sarà il giudice a stabilire se la cifra complessiva è corretta ed, eventualmente, a obbligare i colpevoli di Calciopoli al risarcimento. Dopodiché toccherà a loro trovare un accordo per liquidarmi». (24/3/2015)

  7. Oh non scherziamo. Se ci sono le sentenze, ci sono le sentenze, che fate, querelate chi dice che ci sono le sentenze? Spero proprio che quest’ennesima storia non finisca male. I Della Valle i furbetti li sanno fare fino a un certo punto. Abbiamo perso due edizioni di Champions per le loro genialate, e la Fiorentina, e quindi loro, ci ha perso una marea di soldi. Poi hanno fatto quelle sceneggiata penosa da gioco delle tre carte con Salah e la scrittura privata. Non scherziamo, non sia mai si prenda una penalizzazione i Della Valle allo stadio è meglio che non ci vanno più, e con loro Cognigni. Non scherziamo. La mia speranza è che, essendoci dentro pure la Juve, magari una scappatoia ci sarà. Le scappatoie di Della Valle e Cognigni conducono nell’Abisso. Non mi piace l’Abisso. E non piacerebbe neppure a loro, è GARANTITO.

  8. ne usciremo puliti come in calciopoli o siamo ottimisti come per salah?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*