Andrea Della Valle: “Montella, per il rispetto che dobbiamo ai nostri tifosi, non puoi temporeggiare ulteriormente”

Della Valle Cognigni Montella

Questa la dichiarazione al sito ufficiale viola del Presidente Onorario della Fiorentina, Andrea Della Valle in merito alla situazione allenatore: “La Società è in attesa di essere messa a conoscenza della chiara posizione del Suo allenatore Montella, nel rispetto degli accordi a suo tempo presi e della correttezza finora tenuta. Riteniamo che per il rispetto che tutti dobbiamo alla maglia e ai nostri tifosi sia indispensabile definire la situazione e non si possa temporeggiare ulteriormente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

44 commenti

  1. Invece la società a chiarire se vuol fare un ulteriore step di crescita, non ha chiacchiere come sempre fate, ma a fatti, lo potete rimandare di anno in anno,anzi di 3 in 3 anni come il vostro progetto, VERO?
    Volete chiarezza dagli altri, ma voi non siete chiari con i vostri tifosi, perchè?
    Voi società date un servizio a pagamento ai tifosi, avete dovere morale e civico di essere chiari con i vostri clienti, come mai non lo siete?
    Facile fare abbonamento sulle chiacchiere e poi non mantenerle…

  2. Ma ancora non l’avete capito che il comunicato è di mettere i tifosi contro Montella è come rivedere il finale di Prandelli quando DDV fece quell’intervista dal suo amico Calamai , questa è una dirigenza ridicola e visto che ADV parla di rispetto per noi tifosi inzi nel rispettarci e dichiarare gli intenti di cosa vogliono fare della Fiorentina, ripeto messaggio subdolo e patetico, lo dico da tempo questi dirigenti ci prendono per il …………..e c’è chi ci casca………………..

  3. che uomo di m…. che è montella :-/ e che livello di comunicazione allucinante che hanno in questa società e in generale questi straricchi del c….

  4. Cmq a parte i comunicati che sono ridicoli, ma davvero pensate che non si siano sentiti per telefono? Se sono mesi chche si programma ,perché entrambe le parti hanno dei dubbi? ..incoerentincoerenti, da ambo le parti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*