Questo sito contribuisce alla audience di

Andrea Della Valle: “Una Fiorentina così bella con la Juve non me la ricordo. Ai miei ho detto ‘Chapeau’. Agnelli un ragazzo serio”

Acclamatissimo da alcuni tifosi, Andrea Della Valle è stato l’ultimo a lasciare lo stadio: “Delusione c’è perché abbiamo giocato un grande primo tempo. Siamo andati fuori per un grande colpo di Pirlo. Sono andato negli spogliatoi e ho detto chapeau. Cosa posso dire ai miei ragazzi che non sono andati mai sotto in quattro partite? Bisogna ripartire, difendiamo il quarto posto e poi tutti a Roma per la Coppa. Rossi? Sono fiducioso e spero di riaverlo nella parte finale del campionato. La squadra è stata costruita per grandi obiettivi, per questo sono fiducioso per questo finale di stagione e per la prossima. Usciamo tutti a testa alta e meritavamo il passaggio del turno. Una Fiorentina così bella contro la Juventus non me la ricordo in tutti questi anni. E’ stato un pranzo molto cordiale con la Juve, c’è stato un chiarimento e abbiamo parlato di tante cose. Andrea Agnelli è un ragazzo serio. Era doveroso esserci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. Quando si perde con la squadra più forte D’Italia e favorita x la vittoria in europa,ogni critica diventa sterile! Io non voglio criticare Montella xché su questa specifica partita potrebbe zittirmi facilmente, gli dico solo una cosa: non si può giocare con la Juve come si gioca con il Chievo.Voglio dire che essendo più forti di noi dovevamo affrontarli alla Trapattoni cioè essendo umili e non presuntuosi, invece sono loro ad essere stati umili e noi presuntuosi! Un vero peccato,occasione persa!

  2. Almeno nella Juve i calci di punizione li tira chi li sa tirare. Ieri due calci di punizione dal limite buoni per Ilicic sono stati sprecati, il secondo da Borja Valero (?), il primo neanche lo abbiamo tirato, perché è stato eseguito un orrendo schema di Vio che prevede di fare una azione all’indietro (!).
    Queste cose in una grande squadra non devono succedere. Se alla Juve una punizione per Pirlo la calcia Isla, poi Conte se li mangia.
    Cuadrado o gioca dove sa, o è sprecato.

  3. Agnelli…bravo ragazzo????O che vi siete promessi…fino a 2 giorni fa..era il peggio del peggio..ora baci e abbracci…..è cambiato qualche cosa al “potere”??’ MAH???

  4. Di sicuro tutti questi punti di distacco che abbiamo in classifica negli scontri diretti non si sono visti, anzi…certo che avere in squadra uno come Pirlo ti fa la differenza eccome sui calci piazzati! Sai quanti punti voglion dire nell’arco di una stagione…ecco alla yuve invidio Pirlo e i tiri da fuori di Tevez , ma soprattutto le vorrei rigiocare con Pepito in campo! Dai viola, non mollare!

  5. meglio essere brutti e passare il turno che essere belli e farselo prendere nel @@@@

  6. primo : io sto con i Della Valle. Poi: a me andare fuori fa ………., ma se gobbi hanno pirlo che è un assoluto fuoriclasse…. cosa ci possiamo fare? Quest’anno ho visto una fiorentina che ad oggi è 4°, in finale di coppa italia e buttati fuori da una magia di un grande calciatore… se no passavamo noi. Deluso, ma a mente fredda il bilancio ancora è positivo. Non capisco certi commenti…..Forza viola sempre e cmq.

  7. Non sono d’accordo con i pareri disfattisti, ieri si è giocato alla pari contro una squadra che solo l’arroganza di Conte poteva sbattere fuori dalla CL. La Juve ha giocatori più forti, esperti e cattivi dei nostri. Per me si è giocato alla pari. La differenza l’hanno fatta le punizioni. Unica cosa che mi sento di rinfacciare alla squadra: come ….. hanno battuto la punizione!!! . A me fanno incazzare le partite contro Lazio, Udinese in campionato e Inter… Per ieri ho solo un’infinità amarezza. SFV. Ciao

  8. Non ho parole non ho dormito tutta notte formazione sbagliata loro con due punte noi con mezza punta e nessuno, la differenza è tutta qua’

  9. Secondo me il presidente ha un po’ esagerato dicendo che la miglior Fiorentina contro la Juve è stata quella di ieri sera, io invece ricordo quella dell’anno scorso a Firenze dove non gli si fece toccar palla e che il ns/ portiere sulle pagelle risultò senza voto, non era mai successo! Sono invece d’accordo con lui nell’aver elogiato la squadra perché obbiettivamente non si poteva fare di più. C’è poco da fare per il gioco che pratichiamo noi Rossi manca come il pane, per Gomez i cross non ci so

  10. La cosa che e’ balzata all’occhio e’ che ancora siamo molto distanti da loro perche’ per poter fronteggiarli siamo costretti a adottare soluzioni tattiche che non ci consentono di fare un gioco costruttivo ma solo distruttivo e di attesa. Intendiamoci non esiste in Italia una squadra che riesca ad imporre il proprio gioco alla Yuve e perlomeno noi abbiamo dimostrato di aver un allenatore che sa il fatto suo e che hanno dovuto sfruttare degli episodi favorevoli e sfortunati per noi per batterci.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*