Anticipi di cassa sì, ma solo in una direzione

Andrea Della Valle sorridente. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

E’ un calciomercato che prosegue naturalmente a rilento quello della Fiorentina, in attesa delle cessioni che aprano lo spazio ad entrate di un certo livello. E’ indubbio però che qualche operazione sia stata portata a termine con un discreto esborso: tralasciano Hagi, per Dragowski e Diks la cifra spesa si aggira sui sei milioni di euro circa. E la cifra che la società viola metterebbe sul piatto per Van Beek sarebbe assolutamente paragonabile a quelle spese per i due colleghi. Simbolo che evidentemente in questa precisa direzione l’anticipo di cassa, non eccessivo, si può immaginare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ultime 3 sessioni di mercato chiuse in attivo……il resto son discorsi….

  2. Fradiavolo quante volte lo hai visto giocare ? chi vorresti prendere ? tu sei uno di quelli che se arrivasse Messi diresti che è scarso. Redazione aggiungerei i 5 (penso) milioni x riscatto di Astori
    Certo, ci riferivamo comunque ad arrivi nuovi dal mercato. Redazione

  3. Van Beek se si pensa di rinforzarsi con lui siamo messi male 6 ml per questo sono buttati poi si chiedono perché ci sono i debiti se acquisti giocatori scarsi poi te li ritrovi da doverli anche pagare .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*