Anticipo di cassa possibile, ma sempre ad una condizione essenziale

Considerato lo sbilancio iniziale – 38 milioni ricapitalizzati negli ultimi due esercizi solari – i colpi di maggior spessore della Fiorentina dovranno essere finanziati dalle uscite, prime fra tutte quelle di Babacar e Gomez, oppure da un anticipo di cassa collegato comunque alla possibilità di vendere, secondo quanto scrive La Nazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Applausi a scena aperta…lo dico da sempre…ma nulla

  2. Cavilli da commercialista. È evidente da tempo, certificato da gennaio che questi nn vogliono nemmeno rischiare di vincere. Ci vai d’accordo perché sei come loro, parli solo di soldi. Il calcio è altra roba, è quello che stanno cavalcando in questi giorni solo per vendere qualche abbonamento in più.

  3. Il contabile por el pueblo

    S69 21 anni siamo stati senza vincere nulla 1975-1996.A meno che tu non ci metta in mezzo tornei anglo italiani,Coppa delle Alpi,Mitrope tornei non ricosciuti. dall UEFA.Ad oggi i DV stanno a 12 perché certamente non gli si può imputare di non aver vinto in serie B o addirittura in C2 dove la coppa del campionato l abbiamo vinta,è un qualcosa di ufficiale ma ovviamente non conta nulla.C è gente che fa i conti dal 2001 pensa te.Per sputacchio intendevo la Firenze calcistica non quella artistica ci mancherebbe.I diritti TV sono collettivi e vengono pagati in base a criteri vari,non in base all effettivo numero di abbonamenti acquistati dalla tifoseria di questa o quell altra squadra.Altrimenti il Sassuolo bloccherebbe un mln e la Juve 250 mln.Anche se dimezzassimo gli abb.pay per protesta,sempre 55 ne piglieremmo.S69 devi accontentarti perché tifi una outsider non una big.Il FFP ha messo fuori gioco il mecenatismo e se vuoi potrei spiegarti nei minimi dettagli la normativa e i casi di PSG,CITY ECC.Devi accontentarti godere di quel non poco che abbiamo.Lo so che non ti interesserà ma abbiamo delle possibilità di essere vincenti nel femminile perlomeno fino a quando non avremo la concorrenza di altri club PRO.Siccome la musichetta è la stessa,risentirla al Franchi magari,anche se si tratta solo di calcio femminile,non mi dispiacerebbe.Non so cosa altro consigliarti:accanirsi sui DV è sbagliato.Sono i 100 mln di fatturato commerciale il problema.La Juve se ne porta a casa 250 di base grazie a decenni di vittorie.Egualmente le altre big con mln di tifosi che non costruisci dall oggi al domani soprattutto se sei un club italiano.City e Chelsea se hanno platee multimilionarie di fans lo devono alla popolarità planetaria della premier e alla lingua inglese che è un enorme vantaggio competitivo.Già oggi il Pune ha più supporter di noi,anche se la loro capacità di spesa è ovviamente minima.

  4. Stefano, i soldi dell’indotto LI PORTEREBBERO NELLE TASCHE DEI DV, nn in quelle della Fiorentina. Questi hanno fatto i furbi con l’Incisa e più dello stadio nn gli fanno fare, ma di fare lo stadio a questi nn frega nulla, quindi sono anni che l’è tutto un rimpallio. Ma lo sapete quanto costa costruire uno stadio nuovo di pacca ? In aggiunta ci metti che si son presi un anno per “trovare un investitore” per cui fra ammortamento dei costi e logico guadagno che l’ipotetico investitore vorrà ricevere, i proventi per la Fiorentina arriverebbero fra 30 anni. Nonostante quello che sostenete, qui serve gente ambiziosa, i DV, proprietà record negli insuccessi (mai la Fiorentina era stata tanti anni senza alzare un trofeo) ha fatto il suo tempo, male che vada si trova gente come loro, ma peggio che nn vincere niente la trovo dura

  5. Si rischia di rimanere con il cerino in mano, Gomez non lo prende nessuno a quel prezzo, lo stesso dicasi di Baba che mi pare non abbia richieste ufficiali…a Gomez verrà dato il cartellino gratuito, per non gravare sulla cassa già deficitaria, Baba sarà un problema venderlo…e poi a quel prezzo che dice la società

  6. Tutti avete una parte di ragione,quindi è inutile fare a chi ha più ragione di un altro. Anche te,S69,hai un bel po’ di ragioni,ma non quando dici e parli del turismo che viene attratto da Firenze,mentre Manchester è brutta e triste e non viene visitata neppure da un decimo dei turisti che affollano Firenze(confermo,Manchester fa caare). Purtroppo però ai padroni del vapore calcio,di quanto sia bella e di quanti turisti visitino Firenze,non gliene può fregare di meno. Questo sarebbe casomai un argomento da applicare alla cittadella Viola. Stadio e centri commerciali,centri buisness,negozi di marchi di moda prestigiosi e conosciuti nel mondo,parco tematico,museo etc…,questo sì che si avvarrebbe dei benefici del turismo di massa e porterebbe soldi al brand ACF Fiorentina. E lo farebbe molto più che in altre città italiane,ecco perché i DV è dal 2008 che chiedono il via libera per opere del genere. Non sono certo dei benefattori,ed avrebbero anche loro il proprio tornaconto,ma ne beneficerebbe anche la Fiorentina (e parecchio) che avrebbe in mano uno strumento pazzesco per avvicinarsi(eguagliare è impossibile)ai fatturati delle Big. Ma il ragionamento che prevale per chi critica è,: “ci deve essere una proprietà che fa quello che non fa nessun’altro,cioè mettere ogni anno una valanga di soldi per colmare il gap economico con le altre grandi”:. Ma provate mai a controllare il mercato delle varie squadre italiane(ma è lo stesso per le straniere)??? Il Milan acquista Lapadula a 10 milioni,dopo aver saputo che la Roma eserciterà il riscatto di EL Sharawi per 13 milioni,la Roma prende Mario Rui e riscatta El Sharawi,perché sa da mesi che la Juventus pagherà la clausola da 32 milioni di Pianjc,il Napoli prende Tonelli e Giaccherini e adesso prenderà altri calciatori anche molto costosi,perché sapeva da mesi che la Juventus avrebbe pagato la clausola da 90 milioni per Higuain,il Torino spende circa 8 milioni per Liaijc e Iago Falque,e prenderà anche qualcun’altro,perché ha venduto Glik per 12 milioni e quasi certamente venderà Bruno Peres per oltre 15 milioni. E potrei fare altri cento esempi,anche di squadre inglesi,spagnole,tedesche etc…. Ogni società spende quel che incassa dalle cessioni o da quello che gli permette il proprio fatturato. Se venderemo Badelj a 12 milioni,Kalinic a 15 milioni e Ilicic a 15 milioni,e ci aggiungiamo anche Babacar per 8/9 milioni,è ovvio che potremo spendere anche 50 milioni senza che i DV sgancino neppure un euro. Però poi ci sarebbero i soliti commenti sui braccini,perché noi,a differenza delle altre,vorremmo che si spendesse senza cedere i nostri. Questo che scrivo non è leccavallismo,è realtà,è pragmatismo,è equilibrio e realismo. Ma tanto è inutile discutere,voi continuerete ad essere convinti che chi appoggia la società è uno che fa il tifo per i DV e non vi passa neanche per l’anticamera del cervello il pensiero che invece sia onestà intellettuale nel capire che il giochino funziona così.

  7. E anche se fossimo più appetibili di loro nel mercato americano? Pallotta ha portato soldi? Li ha portati per lo stadio se si farà e quindi per tutte le opere annesse e per il suo interesse personale..
    Tacopina è stato chiamato direttamente dal sindaco e probabilmente gli è stato garantito di costruire lo stadio..
    I della valle come i proprietari cinesi e americani investono nel calcio, non sono mecenati che regalano soldi, sono stati chiamati per riportare in alto la Fiorentina con la garanzia di poter costruire lo stadio.. Promesse disattese al contrario dei della valle che hanno garantito una squadra da alta classifica..
    I mecenati come le bandiere non esistono più, rimane solo l’amore dei tifosi, ma i valori nel calcio son cambiati e di conseguenza secondo me devono cambiare le aspettative dei tifosi!! Nessuno verrà a Firenze a ricoprire d’oro la Fiorentina se non gli fan fare lo stadio e chissà che..

  8. Se sei convinto te. Il “brand” Fiorentina, stà a Firenze come quello as Roma stà alla città capitolina. Pallotta ha preso la squadra della capitale, perché Roma in America è un nome riconoscibile e prestigioso, come Venezia che Tacopina stà cercando di rilanciare. Ma entrambe le città, nei gusti degli yenke vengono dopo Firenze (dati ufficiali di attendibili società di laggiù) quindi nn capisco per quale motivo la Fiorentina nn dovrebbe essere appetibile su quei mercati. Il discorso dopo i DV, il diluvio, nn è razionalmente credibile. Lo dimostra la storia recente, dopo Pontello, Cecchi Gori e poi questi. Un altra proprietà entrerà quando questi andranno via, perché così è sempre stato. Se ciò nn fosse, loro nn chiederebbero 220 milioni (per cosa ? la società calcistica di una città piccola, con bacino d’utenza striminzito ?) è evidente che sovrastimano o più probabilmente nn vogliono vendere perché tanto nn ci rimettono un euro che l’è un euro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*