Antognoni: “Difficile migliorare una rosa come quella viola. Non so se Sousa resterà a Firenze”

Antognoni allo stadio. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

L’ex numero 10 della Fiorentina e probabile prossimo dirigente viola Giancarlo Antognoni esprime i suoi pareri sulla squadra gigliata e sulla prossima gara di campionato ad Empoli: “Alla Fiorentina mancano i  punti che ha perso in queste ultime partite. Con due o tre punti in più la classifica sarebbe sicuramente più importante. La squadra sta giocando comunque bene, nonostante qualche difficoltà in fase offensiva. Possibile manchi un po’ di continuità, ma nel calcio difficile mantenere la costanza e la massima concentrazione. A centrocampo Sousa sembra aver trovato una buona solidità. Davanti c’è ancora qualche problemino nel far gol ma la condizione atletica sta crescendo nelle ultime settimane e questo influirà sul gioco. L’Europa League è un obiettivo che, fino a quando non scenderanno le otto dalla Champions, la Fiorentina potrà giocarsela con tutte. C’è anche la Coppa Italia che è una competizione che la Fiorentina ha sempre tenuto di conto. In campionato siamo li’, ne complesso sono fiducioso. L’Empoli è sempre una squadra scorbutica e per la Fiorentina non sarà una trasferta facile. I giocatori importanti dovranno rendersi protagonisti con una grande prestazione. La rosa mi pare abbastanza completa e migliore dell’anno scorso. Vedendo dall’esterno non mi pare che ci saranno molte partenze e non sarà semplice migliorarla a gennaio. Non so quale sarà il  futuro di Sousa e se Firenze sarà ancora la sua casa ma riconosco che il portoghese ha fatto bene finora sulla panchina viola. Ci sono buone prospettive per un mio ritorno, ho ancora un contratto con la federazione ma tutti gli incontri fatti sono stati positivi. Ho notato un atteggiamento positivo verso la storia e il passato viola e questo mi fa piacere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Ho il dubbio che GIANCARLO per coronare il suo sogno di rientrare in società stia dicendo le cose già sentite mille volte da gnignini e compari…dai ANTONIO prova a cambiare le situazioni o almeno combatti..sei il nostro unico capitano non deluderci

  2. Se proprio non si puo’ migliorare allora peggioratela vendendo i fuoriclasse tomovic,badelj,rodriguez,bernrdardeschi,ilicic,tello, babacar e valento e far giocare quelli ritenuti scarsi come zarate,chiesa,hagi e riprendere piccini!!!!a me andrebbe benissimo

  3. chi vuole Antognoni per cacciare Cognigni ha perso iccapo

  4. Ha detto una mezza verità, la squadra è difficile da migliorare perché non ci sono liquidi da spendere.

  5. Difficile? Via dai ad esempio di milic è piena la serie b. Su unico 10!!!! Forza viola!!!!

  6. Già allineato con la politica societaria, chiaro altrimenti non l’avrebbe preso. Come si fa a dire che la rosa è difficile da migliorare, tra un po’ ci dirà che le vendite servono per coprire i buchi di.bilancio. Grande Antonio, ti prego,sarebbe una delusione troppo grande vederti amalgamato a quella compagnia di viscido bugiardi

  7. Cominciamo bene…..

  8. Per migliorare una squadra come questa serve gente di qualità e esperienza, tutta roba che costa. Motivo per il quale nn sarà migliorata. Al solito si parlerà di fine ciclo, verranno venduti i migliori (con la solita storiella della mancanza di stimoli) e come al solito si ripartirà da zero. È la storia dei DV a Firenze, quando si devono dimostrare valore aggiunto, attraverso l’unica grande dote che hanno (i soldi), si tirano indietro e lasciano il patrimonio nei forzieri

  9. Spero che il tuo rientro in società dia una scossa all’ambiente CAMPIONE

  10. Giancarlo torna ma non parlare come Cognigni please…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*