Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “La storia di Totti è simile alla mia ed una delle ultime. Emigrare al Losanna fu importante per me”

Insieme a Corvino, al “Memorial Mario Calzolai” è presente anche Giancarlo Antognoni, che ha rilasciato queste parole, raccolte da Radio Blu, sul parallelo tra la sua carriera e quella di Francesco Totti, al passo d’addio: “E’ un addio abbastanza clamoroso dopo 20 anni di carriera nella stessa squadra, sono cose che capitano di rado. Merita tutto quello che il pubblico, non solo romano, gli attribuisce; è una perdita per il calcio italiano ma speriamo che se ne guadagnai da dirigente. Lui come me? In tempi diversi, direi simile e forse una delle ultime volte che accade. Man mano che andiamo avanti, credo che ci saranno meno possibilità per calciatori di livello così elevato di ripetere questo. Il mio passaggio al Losanna fu importante per me, mi disintossicai dal calcio di alto livello e piano piano raggiunsi la serenità per smettere. Se lui riuscisse a diminuire la tensione accumulata in tutti questi anni di carriera, smetterebbe in modo diverso. Il ruolo da dirigente? E’ un’esperienza che è stata positiva per me, mi ha permesso di vedere il calcio in modo diverso. Sicuramente potrebbe essere un’esperienza anche per Francesco. Credo che lui rimarrà alla Roma, come è giusto che sia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*