Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “Parole di Della Valle figlie di un momento di delusione. Lui è molto legato alla Fiorentina”

Prova a fare da pompiere Giancarlo Antognoni e spiegare da par suo le dichiarazioni rilasciate da Andrea Della Valle che ha parlato di passo indietro, dando così la stura a voci di una vendita della società da parte della famiglia di imprenditori marchigiani: “Le parole di Della Valle sono figlie di un momento di delusione – dice Antognoni al Corriere dello Sport-Stadio – Lui è molto legato alla Fiorentina, il suo è stato uno sfogo dettato dalla situazione. Però è un peccato che, rispetto a quanto costruito in questi anni, gli vengano mosse tutte le critiche relative a quest’ultimo periodo. La squadra si è avvicinata molto alla città, con iniziative che hanno visto la partecipazione dei giocatori e con il ritorno dei tanti appuntamenti con i viola club. Allenamenti a porte aperte? Complice l’assenza dell’Europa per la stagione che verrà, potremmo sfruttar qualche giovedì per organizzare amichevoli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    @giogetto
    Ciao
    Magari …ma magari …e lo riscrivo una terza volta ..magari Antonio partecipasse in maniera attiva agli acquisti …purtroppo non credo sia così.

  2. Una sola parola: deprimente!!!

  3. violanellevene

    Mi sembra evidente che il ruolo di Giancarlo in questo momento è quello di fare da pontiere tra società e quei tifosi che contestano. Credo che non ci sia una figura migliore di lui per farlo.

  4. Antognoni fà parte della Fiorentina e non può esprimersi diversamente. L’importante è che partecipi in prima persona nel mercato investendo il denaro in entrata su giocatori di qualità, non reduci da infortuni gravi o su atleti attempati ed in fase di declino. L’anno prossimo non avremo impegni europei e si può allestire una rosa ridotta ma con più qualità.

  5. Se i signori DV & Co. pensano che basti mandare tre giocatori a qualche inaugurazione del cappero ed invitare qualche tifoso ( ovviamente scelto tra quelli plaudenti) a qualche manifestazione di quartiere per ” avvicinare la squadra alla città”, sbagliano di grosso e sbaglia di grosso anche Antognoni ad avallare questa falsa politica. Il manifesto della curva ha detto chiaro qual è la partenza e la minima mossa per ristabilire un contatto, da lì non si esce e non ci si muove. Ma qualcuno pensa che questi arroganti e superbi Signori si “concedano” davvero ad un contatto con ” la plebe irriconoscente ” ? io dico di no. E la contestazione continuerà e scoppierà soprattutto se il mercato estivo sarà deludente.

  6. Qualcuno volo’ sul nido del cuculo?????

  7. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Antonio ti voglio bene credimi …ma questa è una tua dichiarazione di appena un anno fa
    Giancarlo Antognoni ha spiegato il motivo per cui la Fiorentina non punta su di lui come uomo immagine viola: “Mi chiedono in tanti questa cosa, io non so cosa rispondere, i Della Valle non ci sentono da quell’orecchio. Il mio cuore batte per la Fiorentina, ma pian piano questa passione si sta esaurendo. Non penso che i Della Valle cambino idea adesso”…
    Come cambiano le cose in un anno vero Antonio !?!
    Non è che per soddisfare il tuo desiderio di rientrare in Fiorentina hai dovuto fare un patto con ….Cognigni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*