Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “Reazione di Della Valle è plausibile, la proprietà ha sempre voglia di migliorare la squadra. Pioli? I suoi risultati parlano da soli”

Giancarlo Antognoni ha parlato a Radio Bruno in occasione del ‘Torneo della Legalità’: “Il clima attualmente è particolare, ed è comprensibile viste le ultime settimane. L’annata non è da dimenticare, la Fiorentina ha fatto quasi i punti dello scorso anno e può ancora entrare in Europa. Non vedo tutta questa negatività. La Fiorentina ha dimostrato nell’ultimo periodo di poter essere competitiva. Ho parlato con Della Valle: la sua reazione è stata di pancia, uno sfogo plausibile. La proprietà ha sempre la voglia di migliorare questa squadra. La reazione di Bernardeschi? Comprensibile la sua reazione, dovuta al momento della partita. Non so contro chi, magari anche contro sè stesso. Pioli? I risultati che ha ottenuto da allenatore parlano chiaro. Ora la Fiorentina deve finire la stagione nel miglior modo possibile e poi si penserà al futuro. Sousa penso che nei suoi due anni abbia comunque lavorato bene, facendo tanti punti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Quoto in pieno Luigi 74. Si può dire tutto dei non simpatici DV,ma di fronte ad un atteggiamento così schizofrenico,qualcosa sotto deve esserci per forza.E’ evidente poi,che noi tifosi vediamo solo la punta di un iceberg e secondo questo giudichiamo legittimamente,ma non credo che la situazione sia così semplice o automatica e,tantomeno “di pancia”.

  2. Povero Giancarlo..si è messo a parlare come gnignini..d’altronde gli danno lo stipendio..FV

  3. Darioneviola

    Tanto rumore per nulla…
    Cambierà tanto per non cambiare nulla.
    Però Antonio è entrato ora in società e per quanto io non li possa più vedere, la Fiorentina non morirà a breve per causa loro !
    Pertanto toccherà dargli fiducia ancora un po, anche perché lo dice Antonio…
    Ma è l’ultima chance… Che se la giochino bene !!!!!
    È una minaccia !!!

  4. Antonio è luce anche fuori dal campo, perché giustamente riporta tutto ad una dimensione ragionevole ed indica la strada dell’onestà critica quale miglior via da seguire. Lui per primo si fa boa luminosa nell’oscurità senza senso di una parte scellerata del popolo viola.

  5. Mettiamoci d accordo: é un problema di quanto soldi investono o di come li investono? Sulla prima mi sono già espresso, sulla seconda potrei essere d accordo ma chi nel calcio azzecca tutto e non sbaglia niente? Io la cosa che non gli perdono è come si sono mossi a Gennaio 2016: li si che c era da cavalcare un sogno e loro avrebbero dovuto investire per quel sogno, a costo di doverlo rivedere a fine stagione vendendo qualcuno.Ma ho paura che li ci siano stati motivi economici ben più grandi di quelli che ci hanno svelato, non è possibile altrimenti, un occasione così non ricapiterà e lo sanno.Da lì nasce la ma amarezza, da lì nasce il malcontento di Sousa che non dimettendosi ha fatto peggio e ora si becca le bestemmie di noi tifosi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*