Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “Rinnovo di Chiesa voluto da entrambe le parti. Siamo una squadra giovane, quindi la discontinuità è normale”

Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni commenta così a Premium Sport il rinnovo di Federico Chiesa con i viola e la partita in casa della SPAL che si disputerà tra pochi minuti: “Quella contro la SPAL è una partita non facile, cercheremo di dare il nostro contributo e di fare il nostro meglio. Abbiamo una squadra giovane, dunque è normale che ci siano alti e bassi. Il rinnovo con Chiesa fino al 2022? C’era da entrambe le parti la volontà di rinnovare, lui ha ancora 19 anni e grandi margini di miglioramento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Capitano, mi dispiace ma questa non è una squadra giovane, questa è una squadra scarsa, poi voi dirigenti date loro anche gli alibi ed è la fine.

  2. Giancarlo io credo invece che una continuita purtroppo c’è ,ed è quella di non vincere e fare prestazioni molto inconsistenti ,purtroppo la qualità è poca molto poca .

  3. 1- la squadra che fa in campo non è giovane
    2- nessuna discontinuità. Sto gioca quasi sempre da fare schifo. Ridatemi Sousa.

  4. Questo si sta giocando la reputazione x volere fare il democristiano a tutti i costi. Ma ne vale la pena?

  5. Errata corrige : Saponara è latitante.
    Ho appena sentito che Olivera è restato negli spogliatoi.
    Come volevasi dimostrare.

  6. Squadra giovane ma allenatore da cambiare, la Fiorentina è messa male in campo, slegata e pasticciona, serve uno a centro campo che sa far girare la palla ed i compagni.
    Eysseric è l’unico giocatore in rosa che può fare questo, visto che Delibera è latitante.
    Altro errore grave di Pioli e stato mettere Olivera nella difesa a tre con .Milenkovic fuori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*