Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “Sousa ha ragione, la squadra che allena non è sua ma della proprietà. Babacar ce lo teniamo stretto e Gonzalo…”

Antognoni allo stadio. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In rappresentanza della Fiorentina ad un evento che si è tenuto a Palazzo Vecchio, il dirigente viola, Giancarlo Antognoni ha espresso il suo commento su tante vicende che riguardano la squadra: “Europa League? In quest’ultimo periodo c’era questa previsione. Stiamo cercando di arrivare a conquistare questa qualificazione anche se non è facile, ci sono buone prospettive per cui questa possibilità possa verificarsi. Pensiamo a noi stessi, a proseguire su questo cammino positivo, ci sono buone possibilità, senza guardare a quello che succede da altre parti”.

A Firenze arriva l’Empoli: “Sarà una partita combattuta e non facile per la Fiorentina. Sicuramente pensavamo di trovare un Empoli più tranquillo, invece ci giochiamo molto e diventa determinante”.

Intanto Sousa ha detto di allenare una squadra non sua: “Credo che Paulo abbia detto di base una cosa giusta perché le squadre non sono degli allenatori, ma sono dei proprietari e talvolta dei tifosi. Chiesa in Nazionale? Sta facendo molto bene ed è un ulteriore conferma di questo ragazzo e ci auguriamo che possa rimanere nell’ambito della Nazionale. Mi dispiace invece per Giuseppe Rossi, perché ha fatto di tutto per tornare ai livelli che gli competono. Superare questo ulteriore ostacolo per lui sia abbastanza difficile. Solo lui può capire se avrà voglia di continuare ancora”.

Quanto al mercato: “Babacar quando ha giocato ha sempre fatto bene e gol. E’ un giocatore che la Fiorentina si tiene stretto, poi se giocare ad una o due punte dipende dall’allenatore. A Gonzalo è stato offerto un contratto e dipende da lui accettare la situazione. La Fiorentina credo che il suo l’abbia fatto. E’ un giocatore importante che ha dimostrato l’attaccamento alla società, vediamo…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Certo che siete ganzissimi. Volete Antognoni da una vita,questi finalmente entra in società e dichiara quel che gli sembra più giusto dire,e a voi non sta più bene ed insultate anche lui. E cosa pensavate,fenomeni,che le vostre lagne sui Dv e sulla società,il vostro chiedere che Firenze stia dove merita(dove???),le vostre elucubrazioni mentali sulla Fiorentina,fossero la verità assoluta? il Vangelo? la Bibbia? Pensavate che Giancarlo non sapesse distinguere le reali dimensioni ed aspettative che una società media,come è sempre stata la Fiorentina,poteva avere? Credevate che lui,perché ha giocato quando il calcio era un altro sport,fosse rimasto fossilizzato su quello che accadeva negli anni 80/90,cioè nel periodo d’oro del calcio italiano? Forse lui è meno stupido di quanto credevate e non si fa abbindolare dai Dv,ma neppure da certi tifosi.

  2. Sì ma Antognoni e’ di sicuro consapevole che per costruire una buona squadra bisogna seguire i consigli e cercare di accontentare le esigenze dell’ allenatore ,,, partire dal presupposto che ad un allenatore gli si dica questi sono i 25 giocatori che hai ..adesso adattati al tuo modulo di gioco e buon lavoro non si sposa bene con un buon risultato finale…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*