Questo sito contribuisce alla audience di

Arcoleo: “La Fiorentina è stata come una sinfonia di Beethoven. Ero innamorato del suo gioco, poi…”

Così l’ex bandiera e tecnico del Palermo Ignazio Arcoleo a Radio Blu: “La brutta stagione del Palermo sotto gli occhi di tutti, siamo ormai avvezzi a questo andamento. Voglio ringraziare Zamparini perché è stato un grande presidente e per i tanti giocatori di valore passati di qua, mai nella storia del Palermo si sono avvicendati così tanti campioni. Contro la Fiorentina, nonostante il verdetto sia scontato, i giocatori rosanero potrebbero mostrare un po’ di orgoglio e attaccamento della maglia mettendosi così in mostra. I viola si troveranno davanti una squadra che punterà soprattutto sul gioco del singolo, rispetto a quello corale che contraddistingue i gigliati. Io ho visto la Fiorentina passeggiare l’anno scorso sui campi di San Siro contro l’Inter, è stata come una sinfonia di Beethoven. Aveva sbancato con le giocate di Ilicic anche Palermo, l’ho seguita tantissimo, ero innamorato del suo gioco. Quella Fiorentina esprimeva gioco come raramente si vede in Serie A, poi il campionato ha perso una grande candidata per lo scudetto. Non so davvero spiegarmi che è successo a questa squadra, peccato che recentemente abbia perso punti contro le squadre minori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Tutto un caso vero ragazzi??Sousa non può centrare niente ..forza ragazzi sbizzarritevi

  2. Tutto un caso ..quel gioco non poteva averglielo dato il brocco…vero ragazzi??? Forza sbizzarritevi

  3. Anch’io penso che la Fiorentina del girone d andata dell anno scorso era davvero irresistibile

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*