Arquilla: “Fiorentina aveva trovato l’accordo per l’arrivo di Gabigol. Poi l’affare non si è concluso. Ecco perchè”

“La Fiorentina aveva l’accordo con il Santos per l’acquisto di Gabigol – racconta il noto intermediario di mercato e agente Angelo Arquilla a Tuttomercatoweb.com – I viola avevano raggiunto un accordo sulla base di 17 milioni di euro, con Valentino Angeloni, allora a capo degli scout gigliati, che aveva incontrato personalmente il Santos e il padre del giocatore in un noto albergo di San Paolo addirittura lo scorso ottobre”.

Come mai poi Gabigol non è arrivato alla Fiorentina?
“Probabilmente in quel momento non c’erano abbastanza risorse per chiudere il suo acquisto, ma vi posso dire che la Fiorentina aveva anche fissato un incontro a Firenze in primavera, proprio con Ribeiro, agente ufficiale, e con il padre del giocatore, per fargli visitare le strutture fiorentine e per portarli allo stadio ad assistere a una gara. Se Daniele Pradè fosse rimasto a Firenze a giugno l’affare sarebbe stato concluso. Il tutto si è bloccato perché non c’era la certezza della permanenza del ds e quindi si sono inserite le big d’Europa. Il giocatore era attratto dall’idea di giocare titolare in un club come quello viola, anche perché ha una storia invidiabile anche a livello mondiale. Sapere che ci hanno giocato giocatori come Batistuta ed Edmundo lo aveva convinto a dire di sì”.

Un progetto molto avviato dunque…
“Per la dirigenza viola, l’attacco di questa stagione doveva essere composto da Gabigol, Kalinic e Bernardeschi. C’era l’accordo, poi purtroppo, i cambiamenti societari hanno spinto il giocatore verso l’Inter, dove sicuramente farà anche più fatica a trovare spazio e continuità nonostante le sue grandissime qualità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Articolo initile e grottesco, del senno di poi son piene le fosse. Una società com quella viola non fa contrattazioni ma finte contrattazioni per buttare fumo negli occhi ai media ed ai tifosi creduloni. Tutti gli obiettivi di medio calibro del mercato sono falliti. Dico tutti! Sono arivati giocatori semisconosciuti da provare per vedere se sono adatti alla serie A. E’ una squadra indebolita volutamente per non vincere niente e mantenere così il montr ingaggi basso. dei risutati tecnico non frega niente a nessuno e del resto arivare sesti o dcimi ci comporta la stessa cosa, niente titoli, niente trofei niente competizioni europee, niente di niente. Tifosi leccavalle avete avuo quello che meritate.

  2. Sostenere di poter chiudere un contratto a 17 milioni di € mi sembra, a dir poco, inverosimile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*