Aspettando Della Valle, nessuna concessione al Basilea

Andrea Della Valle Parma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C’è l’accordo tra Fiorentina e Paulo Sousa ma da diversi giorni ci si chiede quando ci sarà l’ufficialità del suo trasferimento dal Basilea in viola. Il club svizzero è pronto a mollarlo (anche se non ha preso bene l’interferenza viola) ma perché tutto vada al suo posto bisognerà aspettare ancora un po’. Probabilmente fino all’inizio della prossima settimana, quando a Firenze dovrebbe arrivare anche il patron Andrea Della Valle. Lunedì o massimo martedì e tutto sarà ufficiale. C’è però la volontà in casa viola di non voler pagare nulla per sbloccare la vicenda, nemmeno mettendo nella trattativa un prestito di un loro giocatore come successe nel passato con il Catania (il passaggio di Salifu ndr) per poter liberare Montella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

49 commenti

  1. Segue. … Poi nessuno è perfetto, io per primo anche se credo di esser in buona fede, come tutti gli altri tifosi Viola del resto. L’importante è confrontarci con educazione, rispetto reciproci e non offenderci a vicenda pensando di esser gli unici ad essere nel giusto, come purtroppo a volte succede. Un saluto e SFV.

  2. Insomma in una soc. gli acquisti devon esser condivisi dal Mister che nn può certo pretender Tizio e Caio, ma nemmeno che gli prendan giocatori che nn conosce, nn gli servono quindi nn giocano mai ma pesano sugli ingaggi, cosa che nn ci possiam permettere. X me questa è critica costruttiva e nn distruttiva e cmq è la mia opinione che credo sia lecita, come le tue opinioni e quelle di tutti gli altri tifosi Viola che pensano di far il bene della Viola. E’ un modo di dialogare tra noi, poi…

  3. Segue: Ma proprio perchè abbiamo un budget ridotto dovremmo sbagliare il meno possibile e nn ripetere gli errori. Mi riferisco alle scommesse, i prestiti + o meno inutili e + o meno onerosi come Marin, Andow, Sissokò, Rosi, Kurtic, Richards, Octavio ecc che nn son serviti a nulla e alla fine ci son costati (stipendi inclusi) come il cartellino di 2 buoni giocatori. Non condivido che han preso giocatori dei quali Montella era all’oscuro come Marin e questo l’ha detto lo stesso Marin.

  4. Caro alberto (mi permetti il tu visto che siamo tra tifosi Viola?) riconosco i meriti dei DV e li ringrazio, so bene che dalla C2 siam diventati il 4° o 5° team in Italia e 30° in Europa, so della differenza abissale che ci divide dalle big, diritti TV, bacino utenza e aggiungo differenza di potere politico in Figc, visto x es ciò che ci han fatto il 1° con Montella, cioè 3° posto rubatoci dal Milan e prima ancora peggio, calciopoli, Moggi ecc. Io non pretendo acquisti onerosi e top player….

  5. I fatti sono dalla C 2 alla Champions, 4 team in italia, 30 in Europa…il resto x lo piu’ son pareri, dove ci sta’ tutto e il contrario di tutto ! Sempre nell’ottica di un confronto ragionato con Ulisse

  6. Per AceBati..solo l’unita’ d’intenti fra : societa,’ tifosi, stampa, purtroppo potere politico, idee, ecc. possono in parte sopperire alle difficolta’ precedentemente elencate, ci potra’ essere un anno che tutti questi incastri non coincidono, ma se la volonta’ e’ quella di far bene da parte di tutti, prima o poi le cose funzioneranno nel verso giusto. Certo chi mette tempo, intelligenza, soldi, soldi, e sodi ecc non puo’ essere criticato pregiudizialmente.
    Eventuale critica si, ma motivata !

  7. Gent. AceBati, sono quasi d’accordo con lei (o con te), indubbiamente, anche x via di un tecnico nuovo e delle varie situazioni che si son create ultimamente
    deve iniziare una nuova stagione.. e non e’ detto che se si arriva 6 sia un anno negativo, pero’ dovra’ essere il primo passo x una crescita costante, con lei( te ) si puo’ ragionare sulle cose concrete, allora: problema stadio, bacino utenza di seconda fascia, spartizione diritti pure, quindi partenza come sempre ad handicap…

  8. Veda Sig Toni : Suppongo !!! Come afferma lei rischia di alimentare polemiche gratuite, certo ognuno puo’ “supporre” o pensare quel che vuole, ma sono ipotesi (negative)e non certezze, sulla pelle della Fiorentina.

  9. Alberto, io personalmente anche a dicembre quando eravamo fuori dalle prime 6 ero ancora molto fiducioso,,vedevo che la viola faticava con quelle che si chiudevano ma credevo che con il tempo giocatori un po in calo di condizione tipo Borja e onzalo avrebbero reculerato e sopratutto credevo che il vero problema era assenza di Rossi ma con un suo vice da prendere sul mercato ogni tassello andava al suo posto, arrivati Salah e anche Diamanti e gIla, effettivamente segnare è stato meno problematico ed è iniziata la rimonta ma ora alcuni degli artefici degli ultimi 3 anni(anni piu’ che positivi) sono andati ed è tutto + complicato , le avversarie si stanno gia’ muovendo e tra chi come Roma juve lazio e inter nn cambia tecnico e quindi è + avanti di noi e chi spenderà molto di + come milan e napoli ci sta poco da sperare in piazzamenti simili a quelli degli ultimi anni,
    Giá se Salah va via il salto nel vuoto sará + evidente a tutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*